venerdì 20 maggio 2016

Dal 26 maggio in libreria: UNA BRAVA MOGLIE CINESE di Susan Blumberg-Kason





Sicuramente lo avrò scritto altre volte, ma quando di un libro (o di un film) leggo la frase "tratto da un’incredibile storia vera", ne vengo immediatamente attirata.

E' questo il caso di una prossima pubblicazione Newton Compton.


UNA BRAVA MOGLIE CINESE
di Susan Blumberg-Kason


Ed. Newton Compton
352 pp
9,90 euro
USCITA:
26 MAGGIO 2016
Può un sogno trasformarsi nel peggiore degli incubi?

Un marito che sembra perfetto
Un matrimonio come l’aveva sognato
Cosa nascondono quelle pareti silenziose?


Trama

Susan, una timida ragazza americana affascinata dalla cultura cinese, ha iniziato da poco la scuola di specializzazione a Hong Kong, quando s’innamora di Cai e decide di sposarlo. 
Mentre si scambiano le promesse matrimoniali, Susan si sente come la protagonista di una favola esotica, ma ben presto dovrà rendersi conto che Cai, e la cultura alla quale appartiene, sono ben diversi da quello che immaginava. 
E così mentre Susan ce la mette tutta per diventare una moglie perfetta, proprio come vuole la tradizione cinese, Cai diventa un marito sempre più autoritario e violento. E la nascita del figlioletto non migliora la situazione a casa. 
Susan arriva fino a rinunciare ai suoi valori per proteggere il figlio Jake, ma quando Cai minaccia di portarglielo via, Susan deve trovare il coraggio di ribellarsi, per se stessa, per suo figlio e per il loro futuro. 

Ambientato tra la Cina rurale, le vivaci città di Hong Kong e San Francisco, Una brava moglie cinese è un racconto vivido, autentico e una testimonianza straordinaria di quanto sia inattaccabile l’amore che lega una madre al proprio figlio.


L'autrice.
Susan Blumberg-Kason vive a Chicago e lavora come giornalista freelance. Scrive per il «Chicago Sun Times», «TimeOut Chicago», il «Journal of American Dietetic Association» e la rivista «Parent Chicago». Una brava moglie cinese, suo romanzo di debutto, è stato accolto con grande favore da critica e lettori.

2 commenti:

  1. Ciao Angela, qualche anno fa avevo letto un romanzo tratto da una storia vera, molto simile a questo, con la sola differenza che il marito era di un'altra nazionalità (non ricordo se arabo o dell'Asia sudorientale). Era stata una lettura intensa, drammatica e senza una fine precisa perchè, al momento della scrittura, la vicenda non si era ancora conclusa. Di questo romanzo, in particolare, mi incuriosisce l'ambientazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le storie orientali hanno sempre un che di affascinante!

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...