giovedì 30 maggio 2013

Frammenti di letture



frammenti



"...ci togliemmo le scarpe e
iniziammo a camminare a piedi nudi sul bagnasciuga. 
Era qualcosa che mi faceva sentire bene,
mi ricordava le lunghe passeggiate al lago, 
dove i miei con enormi sforzi avevano comprato una minuscola casa per la villeggiatura.
Ricordo che spesso, al tramonto, 
quando sulla spiaggia rimanevano solo coppiette abbracciate 
e gente che approfittava della quiete per rilassarsi, 
io m’incamminavo sulla riva, schivando le alghe portate dall’acqua 
e facevo delle lunghissime camminate in compagnia del mio walkman, 
guardando il sole che spariva inghiottito dalle acque calme del lago.
Poi, per tornare indietro e raggiungere i miei genitori 
che si preparavano per andare via, correvo. 
Correvo mentre mi arrivavano gli schizzi d’acqua dolce addosso 
e mi sentivo libera, mi sentivo grande."

tratto da POTEVATE ANCHE DIRMELO, Enrica Aragona

3518263_17 (640x360, 1071Kb)
,

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...