mercoledì 29 maggio 2013

Piemme Anteprima: NATURA MORTA IN RIVA AL MARE e MAFIA PRINCE



Prossimi arrivi Piemme!!

Il primo è un romanzo con protagonista un detective alle prese con un omicidio e un clima di omertà ed indifferenza.
L'altro è una testimonianza: da mafioso a "collaboratore di giustizia".

NATURA MORTA IN RIVA AL MARE
di Jean Luc Bannalec


Natura morta in riva al mare
Ed. Piemme
Narrativa
Trad. G. Cervo
308 pp
16.50 euro
USCITA 4 GIUGNO
2013
Trama

C’è una cosa che il commissario Dupin detesta più di ogni altra: essere disturbato mentre beve il caffè. 
Da qualche tempo – cioè da quando è stato trasferito dalla capitale in Bretagna, in seguito a “certe controversie” – associa quel rito mattutino alla lettura dei quotidiani locali: fonti preziose per studiare l’animo bretone e i costumi insoliti di quella gente ai confini del mondo (e della civiltà, per i suoi standard di parigino fino al midollo).
Ma è proprio mentre si gode una generosa dose di caffeina che il più zelante dei suoi ispettori lo disturba per comunicargli una notizia che ha dell’inaudito: un omicidio a Pont-Aven, il pittoresco borgo di pescatori che sta per riempirsi di villeggianti in quell’estate insolitamente calda. 
E la vittima è nientemeno che Pierre-Louis Pennec, novantunenne proprietario del mitico Hotel Central, segnalato su tutte le guide come luogo di soggiorno di celebri artisti, tra cui Paul Gauguin.
Il commissario Dupin dovrà districarsi tra le pressioni delle autorità locali, che temono di veder compromessa la stagione turistica, e l’ostinato silenzio degli autoctoni, seguendo una pista che sembra condurre proprio a una tela del famoso pittore.


L'autore.
JEAN-LUC BANNALEC è uno pseudonimo. L’autore vive tra la Germania e il Finistère meridionale.

MAFIA PRINCE
di Philip Leonetti, Scott M. Burnstein, Christopher Graziano


Mafia Prince
Ed. Piemme
Saggistica
Trad. G. Zucca
408 pp
18.50 euro
USCITA 4 GIUGNO
2013
Sinossi

L’uomo sorride, elegante e disinvolto. L’aria sicura di sé dell’imprenditore di successo. 
Nessuno immaginerebbe qual era il suo lavoro, prima… I
n un’altra vita, impressa negli atti dei tribunali, e nei suoi ricordi...
Lo zio Nicky, che al posto delle favole gli raccontava delle regole di ferro di quella “cosa” chiamata Cosa Nostra. Gli amici della “famiglia”, gente con nomi come Nick la Lama. 
Le strade di Atlantic City, aule di scuola per il suo mestiere. E quella sera di dicembre, a pochi giorni dal Natale, e Vincent, che si fidava di lui. BANG! 
Un colpo in testa...Quella sera Philip Leonetti diventa un killer. Agli ordini dello zio Nicky Scarfo, che presto regnerà sulla mafia della East Coast. 
Un re crudele e spietato, e Philip è il suo delfino. 
Attento ad apprendere i doveri di un futuro boss. A contatto fin da giovanissimo con il gotha di Cosa Nostra, i Gambino, i Genovese... 
Una strada segnata, unico obiettivo il potere criminale e il denaro, unici mezzi l’intrigo, il tradimento e l’omicidio.
Il violento e spettacolare romanzo criminale dell’ascesa e caduta del padrino Little Nicky Scarfo e di suo nipote Crazy Phil Leonetti è il ritratto di due uomini all’apparenza inseparabili, che tra la fine degli anni '70 e i primi anni '80 sembrano in grado di eliminare ogni rivale, e farsi beffe delle autorità. 
Una storia che prende alla gola nel mostrare il potere del crimine, ma anche la forza e il coraggio della redenzione. Sarà l’amore per una donna che ha saputo stargli accanto, e per un figlio che è il suo bene più prezioso, a spingere il “principe della mafia” a lasciare la via del sangue, a rinunciare al trono che lo aspetta, per collaborare con l’FBI ad abbattere Cosa Nostra. 
Per scegliere la vita invece della morte. Anche a rischio di perderla, la vita…

Autori.
PHILIP LEONETTI è stato uno dei più giovani underboss, numero 2, nella storia della mafia americana ed è responsabile, insieme allo zio Little Nicky Scarfo, di uno dei più violenti regni del crimine organizzato. Catturato alla fine degli anni '80, divenne il primo pentito di alto rango a collaborare con la giustizia. La sua testimonianza ha condotto alla cattura di decine di boss, inclusi John Gotti, Vincent Gigante e il suo stesso zio Nicky Scarfo. Da allora gode del programma di protezione dei testimoni.
SCOTT M. BURNSTEI. Scrittore e reporter, collabora tra gli altri con Detroit Free Press, Chicago Magazine e AOL.com. Esperto di crimine organizzato, ha realizzato documentari sul tema e partecipa a molti programmi, tra cui il seguitissimo Gangland su History Channel.
CHRISTOPHER GRAZIANO. È un giornalista freelance esperto di mafia e criminalità organizzata.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...