mercoledì 16 aprile 2014

Piovono libri con Garzanti!!



Proseguiamo con qualche segnalazione firmata Garzanti!!

Per prima cosa, vi ricordo che torna Jamie McGuire con il romanzo più atteso dalle lettrici di ogni età: Un disastro è per sempre, il seguito dei bestseller Uno splendido disastro e Il mio disastro sei tu.

Prima di dedicarci alla trama di questa nuova uscita, vi ricordo che qui sul blog potete leggere un'altra anteprima di un libro speciale, un debutto di cui si sta già parlando da giorni: IL SENTIERO DEI PROFUMI di Cristina Caboni.

clicca per essere
indirizzato al sito
che nelle prossime settimane
verrà arricchito da tante novità!!

UN DISASTRO E' PER SEMPRE
di Jamie McGuire


Ed. Garzanti
Trad. A. Tissoni
180 pp
14.90 euro
USCITA 24 APRILE
2014
Abbiamo fatto di tutto per stare lontani.
Ma quando si ama davvero non c'è scelta.
E ora saremo insieme. Per sempre.

Quando si ama davvero è per sempre

“Vuoi sposarmi?” Abby non ha dubbi: è Travis l'uomo che vuole accanto a sé per tutta la vita. Lui è l'unico in grado di leggerle dentro, l'unico a conoscere cosa si nasconde nella sua anima.
“Sì”. La risposta di Travis arriva direttamente dal suo cuore. Quel cuore che ha cercato di proteggere dall'amore per tanto tempo costruendo intorno delle barriere. Fino all'arrivo di Abby a cui è bastato uno sguardo per sciogliere quella corazza.
Qualcosa di speciale li unisce. Ma lei sa bene che i guai non sono mai troppo lontani con un ragazzo come Travis nei paraggi. Per questo hanno davanti una sola scelta per realizzare il loro sogno: volare a Las Vegas.
Quando il fatidico momento si avvicina Abby e Travis inaspettatamente sono nervosi. I loro dubbi si risvegliano all'improvviso: sono giovani e si conoscono da pochi mesi. E soprattutto lui è il ragazzo sbagliato per eccellenza e lei una ragazza in fuga da sé stessa e da un segreto difficile da confessare. Eppure davanti all'altare, mano nella mano, occhi negli occhi, non c'è più nulla da temere. Ci sono solamente loro e tutto quello che li ha portati fin lì: quella scommessa da cui ogni cosa è cominciata, i tentativi di stare lontani l'uno dall'altro, le promesse disattese, la scoperta di essere perdutamente innamorati.
Finalmente sono marito e moglie, per sempre. Sono una cosa sola. Ma ora che il passato tormentato di Travis arriva a chiedere il conto, insieme sanno come affrontarlo. Abby è pronta a proteggere il loro amore contro tutto e tutti e Travis sa come ricambiarla. 
Perché l'oceano è pieno di onde, ma c'è sempre un porto sicuro a cui approdare.
18528454
.


Jamie McGuire verrà in Italia in occasione dell'uscita del terzo romanzo Un disastro è per sempre, dal 24 aprile in libreria:
- a Torino al Salone Internazionale del Libro il 9 maggio, ore 16.30 presso l'Arena Bookstock
- a Milano alla libreria Feltrinelli di piazza Piemonte l'8 maggio dalle ore 17 alle ore 20. Per parteicpare è necessario acquistare, a partire dalla data d'uscita, una copia del romanzo presso la stessa libreria e al momento dell'acquisto verrà rilasciato un pass che permetterà di partecipare al firmacopie

Per tutte le iniziative speciali, per le anteprime e per far parte della community di fan-lettori segui la pagina Facebook ufficiale Uno Splendido Disastro - Garzanti.

L'autrice.
Jamie McGuire, già autrice di tre romanzi entrati nei bestseller del «New York Times», vive in Oklahoma con il marito e i figli
.

Torna in libreria anche Andrea Vitali con il nuovo romanzo Quattro sberle benedette, di cui potete leggere un’anticipazione con il racconto "Addio bocce", gratuito, che ha ispirato il libro. 

QUATTRO SBERLE BENEDETTE
di Andrea Vitali


Ed. Garzanti
Narratori Moderni
364 pp
16.40 euro
USCITA 28 APRILE
2014


Trama

Lettere anonime e il sospetto di uno scandalo vergognoso agitano la vita di Bellano.

In quel fine ottobre del 1929, sferzato dal vento e da una pioggerella fastidiosa e insistente, a Bellano non succede nulla di che. Ma se potessero, tra le contrade volerebbero sberle, eccome. 
Le stamperebbe volentieri il maresciallo dei carabinieri Ernesto Maccadò sul muso di tutti quelli che si credono indovini e vaticinano sul sesso del suo primogenito in arrivo, aumentando il tormento invece di sciogliere l’enigma, perché uno predice una cosa e l’altro l’esatto contrario. 
Se le sventolerebbero a vicenda, e di santa ragione, il brigadiere Efisio Mannu, sardo, e l’appuntato Misfatti, siciliano, che non si possono sopportare e studiano notte e giorno il modo di rovinarsi la vita l’un l’altro. 
E forse c’è chi, pur col dovuto rispetto, ne mollerebbe almeno una al giovane don Sisto Secchia, coadiutore del parroco arrivato in paese l’anno prima. 
Mutacico, spento, sfuggente, con un naso ben più che aquilino, don Sisto sembra un pesce di mare aperto costretto a boccheggiare nell’acqua ristretta e insipida del lago. Malmostoso, è inviso all’intero paese, perfino al mite presidente dei Fabbriceri, Mistico Lepore, che tormenta il prevosto in continuazione perché, contro ogni buon senso, vorrebbe che lo mandasse via. 
E poi ci sono sberle più metaforiche, ma non meno sonore, che arrivano in caserma nero su bianco. Sono quelle che qualcuno ha deciso di mettere in rima e spedire in forma anonima ai carabinieri, forse per spingerli a indagare sul fatto che a frequentare ragazze di facili costumi, in quel di Lecco, è persona che a rigore non dovrebbe. 
D’accordo, ma quale sarebbe il reato? 
E chi è l’autore di quelle rime che sembrano non avere un senso? Ma, soprattutto, di preciso, con chi ce l’ha?

Quattro sberle benedette è un romanzo corale di quelli che solo la penna acuta e asciutta di Andrea Vitali sa imbastire. 
Ficcando il naso tra le beghe e i segreti della sua Bellano immaginaria e realissima al tempo stesso, apparecchia un altro appetitoso banchetto letterario, confermandosi, semmai ce ne fosse bisogno, un autore prolifico di storie e di invenzioni come pochi altri, per la gioia e il godimento del lettore.

L'autore.
Di Andrea Vitali (Bellano 1956) nel catalogo Garzanti sono presenti: Una finestra vistalago (2003, premio Grinzane Cavour 2004, sezione narrativa, e premio letterario Bruno Gioffrè 2004), Un amore di zitella (2004), La signorina Tecla Manzi (2004, premio Dessì), La figlia del podestà (2005, premio Bancarella 2006), Il procuratore(2006, premio Montblanc per il romanzo giovane 1990), Olive comprese (2006, premio internazionale di letteratura Alda Merini, premio lettori 2011), Il segreto di Ortelia(2007), La modista (2008, premio Ernest Hemingway), Dopo lunga e penosa malattia(2008), Almeno il cappello (2009, premio Casanova; premio Procida Isola di Arturo Elsa Morante; premio Campiello sezione giuria dei letterati; finalista al premio Strega),Pianoforte vendesi (2009), Il meccanico Landru (2010), La leggenda del morto contento (2011), Zia Antonia sapeva di menta (2011) e Galeotto fu il collier (2012).
Nel 2008 gli è stato conferito il premio letterario Boccaccio per l'opera omnia.
Segui l'autore anche su Facebook

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...