venerdì 4 aprile 2014

Omaggio a Marguerite



Oggi nasceva, 100 anni fa, il 4 aprile 1914, Marguerite Duras, l’autrice dell’Amante

Neri Pozza celebra il centenario con la pubblicazione

MARGUERITE
di Sandra Petrignani

Marguerite
Ed. Neri Pozza
Euro 16,00
Pagine 224
3 Aprile 2014
La storia di una donna eccezionale che ha attraversato il colonialismo francese, la Resistenza, l’adesione e la ribellione al Partito comunista francese, il '68, il femminismo, l'Ecole du Regard, la Nouvelle Vague

«Sandra Petrignani ha scritto il suo grande libro con Marguerite. Un romanzo struggente che dalla biografia della Duras trae tutto quello di cui la letteratura si nutre: l’amore, la passione, l’inganno, gli slanci del cuore e i rimpianti della vecchiaia. Un’opera che lascerà il segno».
Giuseppe Russo


Trama

Questo libro racconta la vita di Marguerite Duras, dall’infanzia, quando è per tutti Nenè, agli anni centrali in cui gli amici più intimi, come Jeanne Moreau, Godard, Depardieu, Lacan, la chiamano Margot, fino al delirio megalomane e alcolico della vecchiaia in cui la scrittrice parla di sé in terza persona autocitandosi con il solo cognome: Duras.
È tuttavia, semplicemente, un grande romanzo su una vita irripetibile.
La storia incandescente di un destino eccezionale che ha attraversato il colonialismo francese, la Resistenza, l’adesione e la ribellione al Partito comunista francese, con la conseguente espulsione, il ‘68, il femminismo, L’Ecole du Regard, la Nouvelle Vague.
 La storia di una donna dai moltissimi aggrovigliati amori e di una scrittrice e cineasta che ha conquistato, suo malgrado, una sterminata folla di lettori, a volte fanatici fino al culto.
La storia, infine, delle vittorie e delle sconfitte di questa donna, del suo impressionante corpo a corpo con la letteratura, della sua autenticità e delle sue mistificazioni, del doloroso attraversamento dell’alcolismo, dei deliri dovuti alla disintossicazione, della sua capacità d’innamorarsi e di giocare coi sentimenti e con le parole fino all’ultimo soffio di vita.

Come Emmanuel Carrère con Limonov o come Truman Capote con A sangue freddo, Sandra Petrignani offre ai suoi lettori un libro in cui la biografia, il racconto, il reportage, la descrizione di un personaggio reale commovente e irritante, insieme, altruista fino all’inverosimile e capricciosa, sentimentale e avventuriera, romantica e spregiudicata, generano uno dei più coinvolgenti e sorprendenti romanzi della narrativa contemporanea, un’opera che illumina un’epoca straordinaria della cultura europea, la gloria e i brandelli del secolo breve del Novecento.

L'autrice.
Sandra Petrignani è autrice di due opere di grandissimo successo: La scrittrice abita qui e Addio a Roma. È nata a Piacenza nel 1952 e vive a Roma e nella campagna umbra. Tra le sue opere Care presenze, Ultima India, Navigazioni di Circe (premio Morante opera prima) e Il catalogo dei giocattoli (BEAT 2014)
.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...