mercoledì 16 aprile 2014

Frammenti di ... libri



Buon pomeriggio miei cari amici e lettori!!
Dopo qualche giorno fuori casa, rieccomi alla mia postazione pc a riprendere in mano il mio blogghetto!!
Cominciamo con la rubrica "Frammenti di libri" - che di solito è di giovedì, ma volevo condividere anche oggi questo breve passaggio letterario.

.

“…finchè non mi ritrovai davanti alla porta di una libreria. Credo che nei momenti di grande incertezza sia naturale desiderare qualcosa di familiare, e gli alti scaffali stipati di libri mi sembrarono enormemente rassicuranti. L’odore dell’inchiostro e delle rilegature, i granelli di polvere che fluttuavano nei raggi di luce, l’abbraccio di quell’aria calda e silenziosa: lì dentro sentii si potermi rilassare. Adesso il cuore mi batteva a ritmo regolare e i pensieri avevano smesso di vorticare. La libreria era immersa nella penombra e io iniziai a cercare i miei autori preferiti come un insegnante che faceva l’appello. Bronte: presente; Dickens: giustificati; Shelley: una serie di pregevoli edizioni. Non era necessario sfilarli dal loro posto: sapere che c’erano bastava, e mi accontentai di sfiorarli appena con le dita”.


(tratto da UNA LONTANA FOLLIA, di Morton Kate)

L'immagine è parte della mia modestissima libreria :=)


Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...