sabato 19 aprile 2014

Citazione condivise



Leggendo IL BAR DELLE GRANDI SPERANZE, di Moehringer, mi ha colpito questo "pezzetto": immagino che a rapirmi sia stato proprio l'incipit: "Amai quei libri a prima vista"!!
Da lettrice, come non sentir mie queste poche parole....!?! E allora eccomi a condividerle con voi, augurandovi.... Buona domenica pomeriggio!!

,
Amai quei libri a prima vista, ed era stata mia madre a predispormi ad amarli.(…) Amavo l’aspetto di quelle parole, la loro forma, il collegamento subliminale dei caratteri col viso grazioso di mia madre, ma probabilmente fu la loro funzione a conquistarmi. Più di ogni altra cosa, le parole organizzavano il mio mondo, mettevano ordine nel caos, dividevano nettamente le cose in bianco e nero. Le parole mi aiutavano persino a definire i miei genitori. Mia madre era laparola stampata - tangibile, presente, reale - mentre mio padre era la parola detta - invisibile, effimera, subito persa nella memoria. C’era qualcosa di confortante in questa rigida simmetria.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...