giovedì 29 novembre 2012

Frammenti di... una lettrice sovrana



Frase tratta da "La sovrana lettrice" di Alan Bennett


Ma perché adesso la lettura la assorbiva così tanto? 
(....)
L'attrattiva della letteratura, rifletté, 
consisteva nella sua indifferenza, 
nella sua totale mancanza di deferenza. 
I libri se ne infischiavano di chi li leggeva; 
se nessuno li apriva, loro stavano bene lo stesso. 
Un lettore valeva l'altro e lei non faceva eccezione.

reading

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...