domenica 29 novembre 2015

Recensione: LA CROCE DELLA VITA di Valentina Marcone



Buon pomeriggio, cari lettori.
Come procede la vostra domenica? La mia in totale relax ^_^

Sono qui con voi per parlarvi di un romanzo urban fantasy che ho appena finito di leggere, del quale presto leggerò il seguito: sto parlando di "La croce della vita" di Valentina Marcone (seguito da "La stella dell'Eire").

Per acquisto e altre info su La croce della vitaQUI
Per acquisto e altre info su La stella dell'EireQUI


LA CROCE DELLA VITA
di Valentina Marcone


Nativi Digitali Edizioni
Data di uscita: 10 giugno 2015 
Genere: Urban Fantasy
Prezzo: 2.99€
ebook (epub, mobi, pdf)
Tre vampiri - dai nomi angelici e che di angelico non hanno nient'altro -, Michele, Gabriele e Raffaele Sincore sono fratelli, diversi caratterialmente ma molto uniti tra loro.
Un giorno il maggiore di essi, Michele, riceve un paio di visite inaspettate, prima da una creatura mostruosa che vuol farlo fuori e che lui riesce ad uccidere, e poi da parte di tre personaggi dai quali bisognerebbe sempre tenersi alla larga: le tre Furie, Megera, Aletto e Tisifone.

Le tre dee della vendetta hanno una importantissima missione da affidare ai tre fratelli Sincore: crescere e proteggere una bambina di nome Deva, anch'ella una Furia...:

"finalmente abbiamo trovato qualcuno meritevole in forza e spirito, voi, i fratelli delle tenebre con i nomi degli arcangeli, sarete la forza, il cuore e la mente di questa bambina, la proteggerete, la amerete perché sarà la salvezza e la speranza della vostra razza.".

I tre vampiri si ritrovano quindi "genitori" di una neonata splendida e tenerissima, da un giorno all'altro e, nonostante lo sbigottimento iniziale - come faranno tre creature spietate come loro, da sempre abituati a uccidere e combattere ferocemente da generazioni, a tirare su nel modo migliore possibile nientemeno che una bambina, che un domani diventerà una Furia? - si buttano a capofitto, tra incertezze e curiosità, in mezzo a pannolini e giochi infantili.

Ma a complicare la missione, c'è un particolare: uno di essi è il futuro consorte di Deva e le Furie hanno già deciso di chi si tratta:
"L’unione col suo consorte segnerà l'inizio di una nuova era tra le nostre razze, troppo a lungo dilaniatesi tra di loro: gli dei e i figli di Lilith prospereranno insieme e saranno guidati dalla giustizia, non più dalla sete di potere. Noi vi regaliamo la vita per fermare la distruzione e la morte che portate dentro di voi".

Questa è la situazione davanti alla quale i tre fratelli si ritrovano e che sono chiamati ad affrontare tirando fuori il meglio di loro stessi.
Ed infatti, da subito si affezionano alla piccola, che è buonissima e silenziosa e, crescendo, diventa una bambina allegra, intelligente, vivace, acuta, dolce.., insomma, la mascotte di casa Sincore!
Chi l'avrebbe mai detto che dei temibili vampiri un giorno si sarebbero ammorbiditi e anche un po' rimbecilliti dietro ad uno scricciolo pieno di vita, da crescere, coccolare, cui insegnare tante cose, da proteggere dal mondo esterno, dove c'è il nemico pronto a farle del male?

Eppure è così, i giorni, le settimane, gli anni passano e Deva, da bimba affamata di amore e di sapere, diventa una splendida adolescente, bellissima e dal carattere determinato.

Cresciuta da tre uomini - seppur in compagnia di un paio di dolci presenze femminili -, e a suon di duri esercizi ed allenamenti fisici, Deva sviluppa un bel caratterino, dal temperamento deciso e testardo.

Tante cose Deva non conosce di ciò che l'aspetta, ma cosa sa con certezza: che è cresciuta con tre "papà" (o fratelli maggiori, se vogliamo) meravigliosi, che le vogliono bene, che la proteggeranno sempre da qualsiasi pericolo e che mai la tradirebbero o le farebbero del male.

Ma quando il giorno dei suoi 18 anni si avvicina, e con esso la possibilità di conoscere il consorte a lei destinato, la vita della ragazza - fino a quel momento molto serena - subirà un colpo, soprattutto a causa dei sentimenti che in lei stanno nascendo per uno dei tre vampiri...

E mentre Deva deve imparare a fare i conti con se stessa e la propria vera natura, anche a tre vampiri navigati e saggi come i tre fratelli, certe volte può sfuggire di mano la situazione...

Un romanzo che unisce elementi urban/paranormal fantasy con una spruzzata di romance, narrato da due punti di vista - quello di Michele e poi quello di Deva -, attraversato da una sfumatura ironica, che dà quel tocco di vivace humor a molte situazioni e ai rapporti tra i personaggi, tutti chiaramente tratteggiati nel fisico e nel carattere. L'iniziale atmosfera dark viene sostituita da una più tranquilla, casalinga, caratterizzata da momenti buffi, simpatici, in cui conosciamo le peculiarità di ogni personaggio, i difetti e i pregi, i timori e le speranze, i segreti tenuti nascosti e che vengono fuori nei momenti meno opportuni...!

Una lettura molto molto piacevole, con una scrittura scorrevole, dal ritmo vivace, con diversi momenti spiritosi fino ad arrivare a un finale che comincia a tingersi di nuovo di un tocco tenebroso, lasciando il lettore col fiato sospeso ed una gran voglia di leggere il seguito.

Lo consiglio, mi è piaciuto molto.
A presto con il mio parere sul secondo libro della serie.


2 commenti:

  1. Simpaticissima questa storia! Mi piacerebbe leggere dei tre vampiri che si perdono dietro uno scricciolo che ha trasformato le loro vite. Recensione avvincente come sempre :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, confermo il mio parere positivo! ho già iniziato il secondo perchè ero troppo curiosa di andare avanti con la storia ^_^

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...