sabato 19 marzo 2016

Frammenti di letture ("La bambina numero 8")



Sto leggendo "La bambina numero 8" di Kim val Alkemande, e mi sta prendendo moltissimo; è una storia drammatica e dolorosa, di solitudine, ingiustizia, dolore...

Spero di recensirlo entro stasera, ma intanto vi lascio questo breve estratto.. molto colorato! ^_-


"Disse che per lui le emozioni erano sempre state indissolubilmente legate ai colori. Per esempio, la prima volta che aveva visto la donna che sarebbe diventata sua moglie, lei indossava un vestito giallo, intenso come il colore dei narcisi, e lui se ne era innamorato ancora prima di conoscere il suo nome. Da quel momento, per lui il giallo era stato il colore dell’amore; il verde era un sentimento di pace e di calma; il marrone era la tristezza per la morte del suo cagnolino. Il grigio era l’ansia che provava prima di un esame a scuola. Il bianco e il nero non significavano nulla di speciale, mentre il l’azzurro era la speranza che lo sosteneva ogni volta che guardava il cielo limpido."



Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...