giovedì 24 marzo 2016

Recensione: DROW di Simon Rowd



Il 5 aprile esce MIOR, il secondo capitolo della saga "Drow" di Simon Rowd.
In attesa di questa uscita, ho pensato di recuperare la lettura del primo libro:

DROW
di Simon Rowd




Mondadori Electa
collana: ElectaYoung
pagine: 406 
12.90 euro
Settembre 2015
Una coppia - Arline e il marito Logan - stanno fuggendo da qualcuno che li sta inseguendo; hanno un cesto con loro, e lì vi è il loro bambino, Eric; per evitare che gli accada qualcosa, sono costretti a prendere un'amara decisione: lasciare il piccolo davanti una casa abitata, nella speranza che qualcuno se ne occupi.
Nella fuga, Arline viene ferita e Logan viene attaccato...

Qualche pagina dopo, la scena cambia e sono passati vent'anni: Eric Arden è uno studente universitario; da sempre sente di essere diverso dagli altri ma non capisce in cosa consista questa sua diversità; sa solo che riesce a vedere al buio come se fosse giorno e sente improvvisi bisogni di sfogare un'aggressività repressa che lo spaventa..

Insomma, Eric riesce a fare cose "speciali", come se avesse dei superpoteri, ma non sa da dove essi gli vengano.
Non solo, ma si accorge di avere anche un forte ascendente sulle persone che lo circondano, come se riuscisse a sedurle in pochissimo tempo e con un solo sguardo o una parola.

Ed è ciò che accade anche alla bella e dolce Sophie Sanfront, una sua coetanea: i due si incontrano in università, e l'attrazione scatta immediata e reciproca.
Sophie ed Eric non si conoscono ma si sentono attratti l'uno dalla bellezza pulita e dolce di lei, l'altra dagli occhi di ghiaccio magnetici e dall'aria misteriosa di lui.

A mettere in guardia Sophie dallo sconosciuto e schivo nuovo compagno di corso, ci pensa miglior amico di lei, Jimmy.
Jimmy vede in Eric e nelle sue capacità speciali, quello che gli altri non vedono, ma che soltanto lui e quelli come lui possono vedere: la vera natura di Eric Arden.
Eric non lo sa ancora, ma lui non è chi crede di essere: è ben altro, e sarà Jimmy a svelarglielo, sconvolgendolo.

Perchè anche Jimmy ha un segreto, che nonostante la strettissima amicizia che lo lega a Sophie, non le ha mai rivelato...

Ed Eric?
Il giovane - cresciuto con dei genitori adottivi umani - non ha mai saputo di essere un elfo, ma non "buono" (di quelli che vivono accanto agli esseri umani tranquillamente, mimetizzandosi con essi), bensì un elfo diverso, una sorta di razza elfica contaminata: un elfo oscuro, un "drow".

Cosa implica questa nuova scoperta sulla propria identità? 
E dove sono i suoi veri genitori? C'è qualcuno che può svelargli la verità?

Qualcuno c'è... e Eric si ritroverà man mano a scoprire tanti tasselli importanti che gli faranno comprendere sempre meglio chi e cosa è un elfo oscuro, un drow, cosa è in grado di fare e, soprattutto, da chi si deve difendere.
Gli elfi scuri, infatti, sono visti da troppi come una pericolosa minaccia, da abbattere, eliminare.

Davanti a Eric si schiuderanno le porte di un mondo sconosciuto. 
Un mondo cui scopre, suo malgrado, di appartenere e che lo trascinerà di fronte ad una scelta destinata a cambiare per sempre la sua vita: accettare la sua vera natura o combatterla per la ragazza che ama.

«Allora chiediti cosa sei disposto a fare per lei, a cosa sei disposto a rinunciare per averla. Solo così capirai quale parte di te è padrona del tuo corpo e troverai la risposta alla tua domanda.»

E Sophie? 
La stessa scelta dovrà fare lei!
Innamorata com'è del dolce e affascinante Eric, ignara della presenza degli elfi tra gli esseri umani, sarà costretta a far fronte a verità sconvolgenti, su Jimmy, sul proprio papà Luther, su Eric..., e su se stessa.:

"...verrai a conoscenza di cose che potrebbero non piacerti. Non sempre la consapevolezza porta felicità, molto spesso è l'esatto contrario. Ci sono decisioni da cui non si torna più indietro e questa è una di quelle.Quello che sto per dirti cambierà per sempre il tuo modo di percepire il mondo. Se la tua volontà è di andare fino in fondo a questa storia, devi essere pronta ad accettarne le conseguenze."

Sia Eric che Sophie, seppur in maniera differente, dovranno ambedue scegliere se accettare "ciò che sono", il proprio destino (che non hanno scelto, è la loro stessa natura a imporglielo), o combatterlo e difendere contro tutto e tutti il loro amore.
Un amore che, pur avendo avuto poco tempo per sbocciare, li ha completamente travolti ma che s'è ritrovato ad affrontare da subito mille ostacoli.

E' un romanzo fantasy molto carino, che mescola romance e paranormal in un susseguirsi di colpi di scena davvero appassionanti, ed infatti si legge con tanta scorrevolezza; mi piace la scrittura immediata, il ritmo sempre serrato, ricco di scene d'azione e momenti pieni di adrenalina, che quasi non permettono al lettore di prender fiato ma lo costringono a scoprire con accanimento le tante piccole e sconcertanti verità, i mille segreti... che rendono l'intreccio articolato e mettono alla prova il carattere dei protagonisti.
Una lettura molto piacevole, non posso che attendere con curiosità il seguito, visto che i colpi di scena sono presenti fino all'ultimo rigo!!


Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...