sabato 15 giugno 2013

In lettura: IL BACO E LA FARFALLA di Diego Repetto



Libro che sto leggendo un po' alla volta, in un gruppo di lettura s un forum :)

IL BACO E LA FARFALLA
di Diego Repetto


160915_cover
Ed. Italia Press
Narrativa
244 pp
12 euro
2011
Sinossi

Chi sta fuori non si rende conto. Il ritmo della loro vita è scandito dai loro problemi, non dai nostri. Il lavoro, la famiglia e tutto il resto. Un ritmo frenetico, una corsa affannosa senza un attimo di respiro. A loro il tempo manca, a noi avanza… tutto cambia al di là di queste mura. Qui invece tutto resta uguale, cristallizzato. Siamo un baco che mai si trasformerà in farfalla”.

In questo mondo sono sempre i più deboli a pagare il prezzo più alto. Sono coloro che non possono volare ad essere presi ogni volta come capro espiatorio. E non volano non perché non vogliano, ma perché il fato o in molti casi qualcuno più potente ha spezzato loro le ali.

Guido si ritrova bambino con una madre da cercare e un padre da vendicare. Qualche anno dopo, poco più che adolescente, decide di fare i conti con un passato il cui peso si è fatto, col passare del tempo, insopportabile. Una scelta che lo porterà a scoprire molti lati oscuri della sua famiglia e che segnerà per sempre il resto della sua vita.

L'autore.
Diego Repetto è fisico di professione e scrittore per passione. Dopo oltre dieci anni trascorsi in giro per l'Europa (Svizzera, Germania, Spagna), è tornato in Italia e attualmente vive a Genova insieme alla famiglia (moglie e due figli).
Un ormai lontano pomeriggio di fine 2006 gli è stata raccontata un'incredibile storia vera. Quella storia, qualche anno dopo, ha dato origine a un romanzo, IL BACO E LA FARFALLA (Edizioni Italia Press, I ed. aprile 2011, II ed. novembre 2011, Finalista al Premio Internazionale di Letteratura Terre di Liguria 2012, 5° classificato al Premio Nazionale di Arti Letterarie Città di Torino IX ed. 2012).

3 commenti:

  1. Come ti sembra questo libro? Da quello che hai letto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao esme! :)
      guarda, sono ancora all'inizio perchè lo leggiamo un po' alla volta e man mano commentiamo, però la scrittura è molto fluida, la narrazione essendo in prima persona ti fa subito entrare nell'ottica del protagonista, che ci viene presentato quand'è ancora bambino...
      poi a me personalmente piace lo sfondo storico, del dopo guerra
      Promette bene!!
      poi ti dirò, ho letto un sacco di pareri positivi (su ibs, ad es.)

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...