mercoledì 19 giugno 2013

Nuovi arrivi nella mia libreria!!



Ecco i miei  ultimi acquisti!!!!!!

Non vedo l'ora di leggerli!!
Voi che ne pensate? Li avete letti?

Mi hanno colpito: il primo per l'accento posto sulla malattia, la sofferenza e l'imprevedibilità della vita; il secondo perchè è un thriller con elementi giudiziari, il che mi affascina sempre; l'ultimo perchè ha come protagonista una bambina e il suo affacciarsi alla vita con i sui occhi innocenti ma destinati a scontrarsi con dura realtà....

DANZANDO SUI VETRI ROTTI
di Ka Hancock


Leggereditore
Narrativa
448 pp
14 euro
Trad. M. Timperi
2012
Trama

Lucy Houston e Mickey Chandler non sembrano destinati a una vita felice: lui è affetto da disturbo bipolare e la famiglia di lei ha accumulato una lunga serie di casi di cancro
Nonostante siano entrambi segnati da un destino che non lascia ben sperare, quando le loro strade si incontrano, la notte del ventunesimo compleanno di Lucy, è subito amore.
Cauti a ogni passo, Lucy e Mickey sono determinati a portare avanti la loro relazione, consapevoli di non essere in grado di donare un futuro felice a un possibile figlio. 
Lui le promette onestà. Lei gli promette pazienza. 
Entrambi si promettono di rinunciare a essere genitori. Nonostante la decisione dolorosa e difficile di non avere bambini, tutto cambia improvvisamente il giorno del loro undicesimo anniversario di matrimonio, dopo un controllo di routine di Lucy. 
Ha inizio così una storia unica, in cui nessuna regola conta più e la parola amore assume nuove declinazioni e profonde sfumature.
Dancing on Broken Glass
dancing on broken glass
L'autrice.
Ka Hancock è nata e cresciuta nello Utah. Con due lauree in scienze infermieristiche ha lavorato in diversi settori della medicina, ma il suo primo amore è la psichiatria. Dividendosi tra la famiglia e il lavoro è riuscita a scrivere questo suo libro d'esordio, che è un romanzo autentico sull'amore imperfetto.






LA CULLA BUIA
di Sophie Hannah


Ed. Garzanti
Narratori moderni
Trad. S. Lauzi
480 pp
18.60 euro
2012
Sono giorni che non dormi.
Chiudi gli occhi solo un attimo.
Ma al risveglio niente è come prima.

Trama

L'incubo inizia sempre nello stesso modo. È stata una lunga nottata, il pianto del neonato intermittente, la stanchezza che ti attanaglia gli occhi. 
Non puoi dormire, semplicemente non puoi. Ma finalmente, alle prime luci dell'alba, il bambino si è addormentato. E tu sei crollata dalla stanchezza. Solo pochi minuti, appena riaperti gli occhi sei subito corsa verso la culla per vedere le sue manine paffute protendersi verso di te. 
Ma il piccolo è immobile. Lo tocchi, e non respira più…
Per molte donne questo è solo un brutto sogno da cui risvegliarsi in un bagno di sudore.
 Ma per Helen Yardley, Ray Hines e Sarah Jaggard l'incubo è continuato anche una volta sveglie. 
Il loro bambino è morto, senza una ragione apparente. 
Tutte loro sono state accusate di infanticidio e ci sono voluti lunghi processi e molti anni di prigione, prima che fossero scagionate. 
«Morte in culla» è il verdetto finale. 
Fliss Benson è una giovane produttrice televisiva, a cui viene affidato l'incarico di girare un documentario sulla loro vicenda. Vittime di un errore giudiziario o pericolose assassine che sono riuscite a farla franca? A Fliss non interessa. 
Questo è l'ultimo progetto a cui vorrebbe lavorare, perché la morte dei piccoli innocenti riapre in lei una ferita mai sanata che riguarda il suo passato. Un trauma segreto che non ha mai rivelato a nessuno. La mattina in cui sta per rinunciare all'incarico riceve un biglietto con sedici cifre. 
Sophie Hannah
Un biglietto oscuro e ricattatorio. A indagare sulla minaccia è la poliziotta Charlie Zailer, la quale scopre che gli stessi numeri sono stati inviati anche alle tre donne accusate di infanticidio. 
E quando vengono trovate assassinate una dopo l'altra, Fliss capisce che per salvarsi la vita deve trovare la verità, e molto, molto in fretta…

L'autrice.
Sophie Hannah vive a Cambridge con il marito e i due figli. È poetessa e autrice di racconti che le hanno valso premi prestigiosi, tra cui il Daphne Du Maurier Festival Short Story Competition. I suoi romanzi, editi in sedici paesi, sono sempre al vertice delle classifiche a poche settimane dall'uscita. Con Garzanti ha pubblicato anche Non è mia figlia, Non è lui, Non ti credo, Non è un gioco e La culla buia.

LA NOTTE HA OCCHI CURIOSI
di gin Phillips


La notte ha occhi curiosi
Ed. Piemme
Bestseller
Trad. L. Piussi
288 pp
10.50 euro
2011
Trama

Dopo cena, quando il resto della famiglia si mette a chiacchierare davanti a casa, la piccola Tess preferisce starsene per conto suo nella veranda sul retro. 
A farle compagnia, solo la notte, gli alberi e il pozzo. 
Quella sera d’agosto, lo spicchio di luna ritagliato nel cielo non basta a fare luce. 
Eppure, nel nero, Tess scorge una figura femminile che si avvicina furtiva con un fagottino in braccio: lo culla come se fosse un bambino, poi lo getta nel pozzo. Infine si allontana, credendo di non essere stata vista.

Nessuno dà ascolto a Tess, finché il corpo privo di vita di un neonato viene davvero ripescato dal pozzo. 
Ma il mondo degli adulti non può permettersi di abbandonarsi allo sconcerto. 
È il 1931, e bisogna ancora fare i conti con la grave crisi economica che ha colpito Carbon Hill, una cittadina mineraria dell’Alabama, così come tutta l’America. 
Anche a casa di Tess si lotta contro la povertà. 
Il papà, Albert Moore, moltiplica i turni in miniera per 
The Well and the Mine by Gin Phillips
The well and
the mine
mantenere la numerosa famiglia: la moglie Leta, che con il poco a disposizione riesce sempre a mettere insieme pranzo e cena, magari togliendo qualcosa dal proprio piatto; la figlia più grande, Virgie, alle prese con i primi corteggiatori; il figlio Jack, irrequieto e imprevedibile; la stessa Tess, che ha nove anni, grande immaginazione e sconfinata curiosità.

Lei non riesce a levarsi dalla testa quel tonfo nell’acqua: quasi un grido con cui il pozzo implorava il suo aiuto. 
Decide allora di scoprire chi sia la donna misteriosa. Insieme alla sorella, comincia a “indagare” nel vicinato, alimentando sospetti e scovando segreti. 
Ma se l’enigma del pozzo svelerà i lati più oscuri di quella comunità, ne metterà soprattutto in luce l’onestà e la solidarietà con cui affronta, unita, quei tempi così duri. 
E sarà per Tess un’indimenticabile lezione di vita.

G. Phillips

L'autrice.
Ex giornalista freelance, Gin Phillips è nata in Alabama, dove vive attualmente con la famiglia e dove ha ambientato il romanzo La notte ha occhi curiosi, con cui ha conquistato in poco tempo lettori, librai e stampa americana. Il romanzo ha vinto il Barnes & Nobles Discover Award.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...