giovedì 17 luglio 2014

Frammenti di letture



Il prologo di uno dei prossimi romanzi che leggerò: "Stanotte il cielo ci appartiene" di Adriana Popescu.

Cara Layla,
ti ricordi la domanda che mi hai fatto una volta? Come sarebbeandata a finire tra noi? A quanto pare, siamo ancora in cerca dirisposte. Sappi, però, che io rifarei tutto esattamente allo stessomodo, in qualsiasi momento. Ci sarebbero tante cose da scrivere,ma il tempo è tiranno. Un giorno, proprio all’inizio dellanostra storia, ti ho detto: quando non ce la farai più, o non vorraipiù, io me ne andrò per la mia strada. Liberandoti di tutto ciòdi cui non avrai più bisogno, lasciandoti solo quello che ti serve.Questa lettera è soltanto per dirti che sei stata tu a regalarmi imiei «momenti preferiti». Adesso però ti lascio andare. So chemi mancherai da morire, ma devo farlo…Il tempo trascorso insieme mi ha chiarito tante cose. Per unbreve, indimenticabile periodo ho potuto vedere il mondo attraversoi tuoi occhi. Se solo tu sapessi quanto ha significatoper me. Ma se è questo che vuoi, adesso scomparirò, come unastella cadente, e ricomincerò a vagare per la galassia.«Stanotte il cielo ci appartiene.» Forse anche tu non lo dimenticheraimai.TristanP.S. Non sono molto bravo negli addii. Spero che tu possa perdonarmi.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...