giovedì 31 luglio 2014

Recensione "Valerie Sweets - Parte II: I supereroi non esistono" di Manuel Marchetti



E finalmente posto una recensione!
Mi mancavano, cavoli!
E' che purtroppo le letture sono un po' rallentate e non riuscivo a finire nessuno dei libri iniziati!!

Ma forse sto per riprendere il ritmo..... ^_^

Il libro di cui oggi vi dirò la mia è il secondo di una trilogia paranormal fantasy molto molto carina, pubblicata da Nativi Digitali Edizioni e avente come protagonista la poliziotta Valerie Sweets, che abbiamo già incontrato nel primo libro, recensito qui su Chicchi: "Valerie Sweets - La gente mi chiede perchè bevo".


N.B. INEVITABILI SPOILER RELATIVI AL PRIMO LIBRO!!


"Valerie Sweets - Parte II: I supereroi non esistono"
di Manuel Marchetti

Editore: Nativi Digitali Edizioni

Data di uscita: 30 maggio 2014

Genere: Urban Fantasy, Avventura, Horror
Collana: NSF (Non solo Fantasy)
Prezzo: 1.99€
Sinossi

Valerie Sweets credeva che fosse finita. Credeva che impedire l’invasione del proprio pianeta da parte di una creatura demoniaca fosse abbastanza, che tutto quello che aveva passato sarebbe, forse, stato dimenticato.
A fatica, ma ci sarebbe riuscita, aiutata ovviamente da grandi dosi di whiskey.
Di quanto si sbagliava, però, non poteva immaginarlo. Perché mettere i bastoni fra le ruote ad un demone potente e pericoloso non è salutare, specialmente quando lo stesso decide di trascinarla nel suo mondo per presentarle il conto da pagare…
Se non vi sono bastate le pallottole e le imprecazioni della prima parte "La gente mi chiede perché bevo", con "I supereroi non esistono" troverete pane per i vostri denti!
Ci saranno combattimenti all'ultimo sangue, fughe disperate, poteri sovrannaturali e tutte le assurdità di un mondo nuovo, accompagnati dalla giusta dose di ironia, sarcasmo e... whiskey.
Che ci volete fare, Valerie Sweets è fatta così!



recensione

Riprendono le avventure della tenente poliziotta tosta e, allo stesso tempo, insicura e con le proprie fragilità, che abbiamo conosciuto nel primo libro, attaccata troppo spesso alla bottiglia di whiskey per far fronte alla malvagità e alla perversione che purtroppo dominano nella società.
Ma il guaio è che la realtà e la vita terrestre si sono incrociate con il paranormale e la povera Valerie ha dovuto tirar fuori tutto il coraggio che ha, e anche quello che non ha, per affrontare una schiera di soggetti demoniaci capeggiati dal terribile e potente demone Asterion, il cui obiettivo, già nel primo libro, è quello di aprirsi un varco per passare dalla sua dimensione a quella terrestre, e poter man mano invaderla e dominarla.
Ma i malefici progetti del demone, nonostante abbiano causato molte, troppe morti - gettando nello sconforto e nella frustrazione la povera Valerie -, hanno trovato un intoppo...., un ostacolo di nome Valerie Sweets, appunto!!

Ed infatti, la povera sbirra si ritroverà suo malgrado ad essere al centro dell'interesse di Asterion, fatto che implicherà l'entrata  di lei nella dimensione in cui vive lui con altri esseri mostruosi e demoniaci.

Perseguitata prima da incubi e allucinazioni a causa delle decisioni prese in passato che, pur avendo impedito l'accesso ad Asterion nel mondo umano, non hanno però evitato la tragica e cruenta morte di tanti innocenti, e poi dagli scagnozzi di Asterion stesso - in primis un certo Mordecai, servo devoto del demone e pronto a tutto pur di portare Valerie dal proprio capo, perchè si vendichi per aver mandato a monte i suoi piani -, la nostra sfortunata poliziotta sarà costretta a cercare di sopravvivere in un mondo alternativo, abitato da esseri strani e dall'aspetto non proprio rassicurante e dalle intenzioni non sempre pacifiche, e questo la porterà ancora una volta ad usare tutto il sangue freddo di cui dispone, tutto il coraggio, l'incoscienza, l'agilità necessarie per non soccombere davanti a chi di lei vuol farla fuori senza scrupoli.

Chi l'aiuterà in questa incredibile esperienze fatta di battaglie, sangue, fughe improvvisate, attacchi da ogni parte e superpoteri da esercitare, pericolo di morte a ogni angolo?

Dov'è finita la sua amica Lyra, che è forse l'unica a poterla aiutare a restar viva e, perchè no?, anche a tornare a Cold Hill?

Ma soprattutto, si può avere una bottiglia di whiskey, per favore, visti i pericoli da affrontare all'ordine del giorno, e che si vivono meglio con un po'di alcool nelle vene???


 E' sempre lei, Valerie: spesso cinica, sarcastica, dura, senza peli sulla lingua, pratica...., ma è pur sempre un essere umano e le debolezze non l'abbandonano, anzi ritroviamo la poca stima che ha di sè (tutti le ripetono che è speciale... ma lei proprio non capisce in cosa consista questo essere speciale!!), il suo non voler metter fuori a tutti i costi un coraggio che non sente di avere, tanto meno di fronte a situazioni che di umano non hanno nulla e che la colgono "impreparata" e sfornita delle armi giuste.
Insomma, tutti la vogliono eleggere a supereroina...
Ma cosa vorrà dire essere un supereroe???

«Mi stai forse dicendo che sono una supereroina?» Lei scosse la testa.
«No Valerie, perché i supereroi non esistono. Tu sì invece.» Alzai gli occhi incrociando
quelli della mia amica dai capelli blu: quella frase mi lasciò senza parole, facendo calare il silenzio tra noi due, mentre la televisione stava trasmettendo una pubblicità di merendine. «Però, al contrario dei supereroi, esistono persone speciali. Quelle sì che ci sono, dotate di un’intelligenza fuori dal comune, che riescono ad improvvisare nelle situazioni critiche, che non si perdono mai d’animo. Queste persone hanno anche un grande cuore e non hanno paura di sacrificarsi per gli altri. Questi sono i veri supereroi, e non hanno bisogno di uno stupido costume colorato per fare quello che fanno.»

E la sorte (o chi per essa) ha deciso per lei e alla nostra sbirra non resta che accettare il mondo in cui ormai si trova, riconoscendone tanto gli amici sui cui contare quanto i nemici cui tener testa.

Azione e avventura si susseguono come nel primo libro, riviviamo la stessa dinamicità, il ritmo serrato, dialoghi efficaci, spesso concitati (le battaglie all'ultimo sangue sono frequenti, c'è poco da fare i pigri!), la presenza di svariati personaggi che vanno a rendere la storia sempre più complessa ed interessante, che si adatta a pennello alla simpatica e bizzarra protagonista.

Il mio parere anche sul secondo romanzo della serie di Manuel Marchetti è assolutamente positivo, mi piace il suo modo di scrivere, le ambientazioni, l'originalità, i personaggi, il ritmo della narrazione...., insomma non posso che consigliarvelo!! 

4 commenti:

  1. Bella recensione! Mi permetto di segnalare il link al sito di Nativi Digitali Edizioni, per scoprire di più sull'ebook e acquistarlo! http://www.natividigitaliedizioni.it/prodotto/valerie-sweets-i-supereroi-non-esistono/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giusto! grazie per l'aggiunta! ;)

      Elimina
  2. questa la inserisco nel manuale di "come cambiare in positivo una giornata" grazie mille per la recensione, sono davvero felice di questo esito positivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lieta che ti sia piaciuta! e grazie a te per la bella lettura :D

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...