giovedì 11 settembre 2014

Frammenti di lettere d'amore ("Da qualche parte nel profondo")



Uno stralcio suggestivo e poetico tratto da "Da qualche parte nel profondo" di Rilke-Salomè (recensione).


"Ti ho pensata così intensamente durante il viaggio e qui (...). Di tutti i miei pensieri, infatti, quello per te è l'unico in cui trovo riposo, a volte mi ci distendo completamente e in quel pensiero dormo e da lì mi rialzo al mio risveglio...Ora da te è autunno, e tu cammini nel bosco, il bosco vasto in cui lo sguardo riesce a penetrare lunghi tratti, cammini nel vento che trasforma il mondo. Penso al piccolo stagno (...).Penso alle sere seguite dalla notte tempestosa che strappa dagli alberi tutte le foglie ormai secche, penso alla tempesta stessa, alla notte che fugge lungo le stelle verso l'alba.Verso il vuoto, nuovo, luminoso e placato mattino... Qui invece tutto resta uguale; pochi alberi soltanto si tramutano, quasi fiorissero di un giallo pallido. E l'alloro resta."

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...