venerdì 3 ottobre 2014

Letture orientaleggianti...: "Neve" (M. Fermine)



Sbirciando nella bibliografia di Fermine, mi sono accorta che c'è un romanzo che può rientrare nella rubrica "Narratori dell'Est" ^_^

NEVE
di Maxence Fermine


Neve illustrato
Ed. Bompiani
Ill. G. Lemoine
Trad. S.c. Perroni
144 pp
12 euro
2008

“e si amarono l’un l’altro sospesi su un filo di neve”

Trama

Yuko è un giovane poeta giapponese.
Nei suoi haiku sa cantare solo lo splendore e la bianchezza della neve. 
Soseki è un anziano pittore divenuto cieco. Vive nel ricordo di un amore perduto. 
Neve è una ragazza bellissima. Il suo corpo giace per sempre tra i ghiacci. 
A legare i loro destini, un filo, disperatamente teso tra le cime di due montagne, come simbolo di un esercizio funambolico impossibile da eseguire. 

Una favola senza tempo, che parla al lettore di vita e di poesia, di amore e di morte, e di un fiocco di neve che cade leggero dal cielo.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...