venerdì 3 gennaio 2014

Recensione LUNA DI MIELE A PARIGI di Jojo Moyes



Ed eccoci alla prima recensione del 2014!!
E' un racconto romantico, breve e leggerlo è stato molto piacevole!!
Essendo poi il prequel di un romanzo che nei prossimi mesi uscirà per la Mondadori, la curiosità per quest'uscita è molta.

LUNA DI MIELE A PARIGI
di Jojo Moyes



Luna di miele a Parigi
Ed. Mondadori
Trad. M.C. Dallavalle
96 pp
3.90 euro
USCITA 2 GENNAIO
2014
Trama

Al centro di questo racconto due romantiche e tormentate storie d'amore - quella di Sophie e Édouard Lefevre in Francia durante la Prima guerra mondiale e, circa un secolo dopo, quella di Liv Halston e suo marito David.

Luna di miele a Parigi - uscito in Inghilterra solo in ebook - si svolge alcuni anni prima degli eventi narrati nel nuovo e attesissimo romanzo La ragazza che hai lasciato, quando le due coppie si sono appena sposate.
Sophie, una ragazza di provincia, si ritrova immersa nell'affascinante mondo della Belle époque parigina ma si rende conto ben presto che amare un artista apprezzato come Édouard implica qualche spiacevole complicazione.
Circa un secolo più tardi anche Liv, travolta da una storia d'amore appassionante, scopre però che la sua luna di miele parigina non è la fuga romantica che aveva sperato...




recensioni

Poche pagine ma intrise di un delicato romanticismo nel  presentarci due storie che si susseguono parallelamente pur essendo distanti 100 anni: le storie d'amore, appena sbocciate, di Edouard Lefevre e Sophie, sposatisi prima dello scoppio del primo conflitto mondiale, e di David e Liv, sposatisi nel 2002.

paris,tour eiffel
.
Parigi fa da sfondo a queste due brevi storie romantiche e così la sua atmosfera affascinante, suggestiva, caratterizzata tanto da eleganza e ricchezza quanto da elementi "popolari", semplici.

Il primo personaggio che incontriamo è la ventitreenne Liv, in viaggio di nozze a Parigi col suo giovane marito, David, che però si è portato dietro anche le incombenze lavorative.
Così i due, invece di andar gironzolando per la bellissima capitale e passare insieme giorno e notte, godendo della presenza l'uno dell'altra, passano le ore a bisticciare perchè lei si sente trascurata dal suo aitante e indaffarato marito, che sembra in viaggio d'affari e non in luna di miele.
Pochi giorni che però bastano a rattristare i due sposini e instillare in lei i dubbi circa la giustezza o meno di essere convolata a nozze con un quasi-perfetto sconosciuto, considerati i tempi di fidanzamento.

Ma il piano temporale si sposta e fa un salto indietro di un secolo, per farci conoscere un'altra coppietta di neo sposi: il pittore Edouard Lefevre e la sua bella mogliettina Sophie.

I due sono molto diversi, per esperienza, modo di vivere, ambienti ed amicizie frequentati: lui è brillante, dongiovanni, estroverso come lo può essere un artista di talento, abituato alle belle donne, generoso e un po' incosciente quando si parla di amici (o presunti tali); lei è ingenua ma forte, una "provinciale", che ha fatto la commessa fino a prima di sposarsi.
Due personalità diverse che si incontrano grazie ad un sentimento fortissimo che li avvicina, l'amore!
Ma anche qui... piccoli ed insidiosi dubbi fanno capolino nella testa della spaesata Sophie e rischiano di rovinare la sua luna di miele, finendo per trasformare lei in una... moglie dalla luna storta!!
paris,tour eiffel
.

Riusciranno le due coppie a superare bronci, litigate, diversità caratteriali e a tener viva la fiamma dell'amore e della passione?

Un prequel molto carino, che si legge in poco tempo, scorrevole, breve ma capace di dare un quadro (è proprio il caso di dirlo!) generale delle due coppiette, dei caratteri di ciascuno dei quattro protagonisti, lasciandoci con un finale (che poi finale vero e proprio non è) che soddisfa il lettore.
Inoltre, a rendere le storie interessanti e aperte a nuovi sviluppi, è il legame che c'è tra esse, costituito non solo dall'ambientazione (Parigi), dalla medesima situazione di partenza (coppie appena spostate e in luna di miele), ma anche per la presenza di un quadro che, in un certo senso, racchiude le storie d'amore di tutti e quattro...

E' il mio primo approccio con la Moyes, che so essere un'autrice molto apprezzata per le sue storie emozionanti.

Aspetto di leggere "La ragazza che hai lasciato" e vi lascio la trama.

13637360
.
Il romanzo racconta la storia di Sophie, nel 1917 e di Liv, ai giorni nostri, le cui vite sono unite nel corso del secolo da un quadro misterioso. 

Francia, 1917. Sophie sposa il pittore Lefevre, allievo di Matisse, che parte per il fronte allo scoppio della Guerra. 
La donna ritorna a St Peronne occupato dai tedeschi e aiuta le famiglie in difficoltà, suscitando l'ammirazione del locale comandante delle truppe tedesche, complice il ritratto fatto di lei dal marito Edouard.
Quando giunge la notizia che suo marito è stato catturato, Sophie chiede aiuto al comandante offrendogli in cambio il bellissimo quadro, intitolato "La ragazza che hai lasciato", che il tedesco ammirava da tempo. La sua proposta viene però fraintesa dall'uomo che crede che Sophie si proponga come amante e s'infuria. 
Il giorno dopo Sophie viene arrestata e portata in un campo di lavoro. Riuscirà a riunirsi al suo amato? 

Parallelamente a questa vicenda si svolge la storia di Liv, che a soli 30 anni vive l'esperienza dolorosissima della morte del marito. Ma ad un certo punto incontra Paul e tra i due scatta un certo feeling. 
L'uomo lavora per una società che si occupa di rintracciare opere d'arte scomparse e trafugate durante la guerra e proprio a casa di Liv vede il quadro che stava cercando da tempo, quello appartenuto un secolo prima a Sophie, che il marito di Liv le ha regalato per le nozze. 
Una serie di fraintendimenti porta i due a separarsi malamente. Cosa succederà tra di loro? E cosa ne sarà del dipinto?

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...