martedì 23 febbraio 2016

Da oggi in libreria (Piemme): "Io e te all'alba" - "L'inverno del pesco in fiore"



Due freschissime uscite Piemme!
La prima è la storia di due ragazzi allo sbando, le cui scelte di vita potrebbero portare a delle drammatiche conseguenze; l'altro è un romanzo sui legami che tracciano solchi profondi nelle nostre vene fino a diventare parte di noi, una saga familiare, potente e delicata, che copre tutto il Secolo breve della storia italiana.



IO E TE ALL'ALBA
di Sanne Munk Jensen,Glenn Ringtved


Ed. PiemmeFreeway
trad. C.V. Letizia
324 pp
17 euro
23 Febbraio 2016

Trama

Louise vive ad Aalborg, in Danimarca.
Ha diciassette anni, va al liceo. I suoi genitori sono brave persone.
Una sera conosce Liam, un ragazzo poco più grande di lei, e i due si innamorano perdutamente.
Trovano un minuscolo appartamento ai margini della città e si amano, fra sesso e droga, senza limiti.
Liam ha tanti sogni, ma una pessima idea su come realizzarli. Comincia a lavorare per Johannes, uno spacciatore, un pesce grosso.
All’inizio va a gonfie vele, ma poi la situazione precipita, trascinandosi dietro tutto e tutti.
È inutile chiedersi perché Louise non sia scappata quando ancora poteva farlo. Non l’ha fatto e basta.
Questa storia racconta il perché.

Autori.
-

Sanne Munk Jensen, nata nel 1979, è una voce affermata nella letteratura giovanile danese, acclamata da critica e pubblico.

Glenn Ringtved, nato nel 1968, dal suo debutto ha scritto più di quaranta libri per ragazzi, alcuni dei quali tradotti in molte lingue, ottenendo numerosi premi e riconoscimenti. Vive in Danimarca.





L'INVERNO DEL PESCO IN FIORE
d Marco Milani


Ed. Piemme
468 pp
20 euro
23 Febbraio 2016

Trama

1900, Pechino.
Ernesto ha tra le mani tutto ciò che lo lega alla sua vita precedente e per cui vale la pena lottare insieme alle altre truppe europee, dai Boxer cinesi in rivolta: la fotografia della sua famiglia, che lo ritrae insieme agli altri componenti attorno al patriarca, Filiberto Bondoli.
Al suo ritorno dal fronte, a Ernesto spetterà l’eredità, ma prima di poter essere degno di tale ruolo deve diventare un uomo, secondo il nonno.
E nulla più della guerra può assolvere a quel compito.
Ma Ernesto non torna dalla Cina, l’unica cosa di lui che rivedrà l’Italia sarà quella fotografia che l’ha rasserenato nelle interminabili notti cinesi, insonne per l’ansia e la paura di morire.
È il suo compagno Mario a riportare la fotografia a casa Bondoli.
Un po’ per il legame che nei mesi di guerra ha instaurato con quel giovane gentile e un po’ per un volto del ritratto di famiglia, una donna che si è impossessata dei suoi sogni e che vuole rivedere.
Al suo arrivo a Ladispoli, Mario troverà in parte ciò che cerca da sempre, una famiglia, radici forti, una casa le cui fondamenta risalgono al passato e che nulla può far crollare. Una donna da amare, anche se solo da lontano, per tutta la vita.
Ma troverà anche segreti celati e difesi col sangue e capirà che la fotografia da cui tutto è cominciato nasconde un universo intero.

L'autore.
Nato a Roma; nel 1973 Marco Milani si è trasferito a Ladispoli dove vive tutt’oggi. Si occupa di medievistica, ma è un grande appassionato della storia del Novecento. Rugbista e pubblicista. L’inverno del pesco in fiore è il suo primo romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...