venerdì 20 giugno 2014

LeggendOrientale: SENZA PAROLE di Zhang Jie



orientale

SENZA PAROLE
di Zhang Jie


Senza parole
Ed. Tea
Trad M. Morzenti
M. Gottardo
315 pp
8.60 euro
Sinossi

Il libro più importante della cultura cinese, il Daodejing (Il Classico della Via e della Virtù) comincia così: «L'amore più grande lascia senza parole». In questa frase è racchiusa tutta la forza di un sentimento che travolge l'anima e che spesso la prosciuga; o che al contrario la riempie al punto da traboccare. 
Quell'amore inesprimibile è qui, nelle pagine di questo romanzo. Senza parole racconta la storia del Novecento, quella che ha cambiato volto e anima al mondo intero, che ha trascinato la Cina e i suoi figli in una modernità senza scampo, costata incredibili sofferenze.
E ha il sapore del quotidiano nei suoi personaggi uomini e donne, grandi e piccoli, meschini e veri, pieni di debolezze e capaci di straordinari eroismi.

L'autrice.
Zhang Jie nata a Pechino nel 1937, laureatasi in economia nel 1960, lavorò in gioventù in ambito governativo, fino al periodo di esilio forzato in campagna nel 1969, in piena Rivoluzione Culturale. Rientrò a Pechino nel 1972, dove risiede tuttora. Zhang Jie è membro onorario dell’American Academy and Institute of Arts and Letters. Ha vinto nel 1989 il Premio Letterario Internazionale Malaparte. I suoi lavori sono tradotti in inglese, francese, tedesco, russo, danese, norvegese, svedese,finlandese, olandese e italiano.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...