giovedì 23 marzo 2017

Novità giallo/noir (goWare e Frilli Editori)



Cari lettori, amanti in particolare del noir/giallo, ecco tre novità goWare e Frilli Editori che potrebbero catturare il vostro interesse:

Dopo l’intricata indagine di “ACQUE TORBIDE”, avevamo lasciato l’investigatore Michele Astengo ad osservare dalla finestra del suo ufficio un cinese intento a lavorare su diversi computer contemporaneamente.
Lo ritroviamo in questa nuova indagine a rimuginare su quel cinese che nel palazzo di fronte continua a gestire chissà quali affari dai suoi pc.


ACQUE TORBIDE
di Andrea Novelli e Gianpaolo Zarini



Ed. Frilli Editori
180 pp
10.90 euro
Michele Astengo lavora come investigatore privato a Genova. 
Vive la sua routine con lavoretti non troppo impegnativi, tutti molto noiosi e spesso anche poco pagati. 
A cambiare le cose, ci pensa una vecchia conoscenza, Matteo Barisone, suo amico di infanzia. 
Un armatore, un uomo di successo, che chiede ad Astengo di saldare un vecchio debito, legato alla loro movimentata giovinezza. Barisone gli chiede di recuperare con massima discrezione delle foto compromettenti che lo riguardano. 
l reporter dei VIP Fabrizio Re lo sta ricattando. 
Astengo accetta e ben presto si trova invischiato nel patinato mondo del gossip, tra mondanità e finzione, starlette e agenti senza scrupoli, in una indagine che lo porterà a caro prezzo a fare i conti con un passato che aveva messo solo da parte, ma che non aveva mai dimenticato. Niente è quel che sembra, in questa storia a cui fa da sfondo una Genova abulica, sonnecchiante, che si sveglia ogni giorno con nessuna voglia di fare, proprio come Michele Astengo. 

Gli autori.
Andrea Novelli e Gianpaolo Zarini dopo Acque torbide ritornano con la seconda avventura del detective genovese Michele Astengo. Hanno pubblicato tre romanzi di successo per Marsilio: Soluzione finale – 2005, Per esclusione – 2008 (pubblicato anche ne il Giallo Mondadori) e Il paziente zero – 2011.


NIENTE DI MALE
di Adam Rossi

goWare
2017
pp. 214
Edizione digitale € 4,99
Edizione a stampa € 11,99
Le vite di chi incrociamo o di chi sfioriamo, anche per breve tempo, sono influenzate dalle nostre azioni più di quanto siamo disposti ad ammettere. Possiamo tapparci gli occhi e le orecchie, ma a volte non basta.

Settembre 2014: Lisa è una ragazza giovane, per nulla entusiasta della vita. Vive da sola a Milano, ma soprattutto, “si sente” sola. Novembre 1989: Garibaldi, così lo chiamano, sta svolgendo uno stage a Londra. Solitari e diffidenti, i due creano legami e relazioni con i propri vicini di casa.

Due storie parallele percorrono il nuovo noir di Adam Rossi Niente di male, edito da goWare, e fra un omicidio e altri tragici colpi di scena sveleranno nel finale che cos’hanno in comune.

Molte persone sono sole, in molti modi diversi, ma basta bussare alla porta accanto per cambiare la vita di qualcuno. O la propria.

L'AUTORE
Adam, pseudonimo di Andrea Rossi, nasce a Loano (Savona) il 1° agosto 1977. Ingegnere esperto in networking, il suo percorso professionale l’ha portato a vivere a Milano e in California. La passione per la scrittura è maturata col passare del tempo e Niente di male è il suo secondo romanzo per goWare, dopo l’esordio con Dimmi la verità (2014). Suoi racconti sono stati pubblicati sulla rivista online “Dailystorm”
.


Dal commissariato di piazza del Duomo di Firenze parte una nuova inchiesta. Ne è protagonista il commissario Marco Ristori.

UNA STORIA DISONESTA
di Michele Giocondi



goWare
2017
pp. 216
Edizione digitale € 6,99
Edizione a stampa € 12,99
La cronaca cittadina è sconvolta da un efferato crimine che si è consumato all’interno del mondo della politica, proprio dentro il palazzo della regione, dove è stato rinvenuto il cadavere di un consigliere regionale con il cranio fracassato. 
Il fatto suscita enorme scalpore, sia per le modalità del delitto, che per il personaggio e il contesto in cui è avvenuto. Le indagini ufficiali, gestite in prima persona dai vertici dell’ordine pubblico cittadino, sembrano non approdare a niente, nonostante il dispiego di uomini e mezzi. I
l questore si rivolge allora ufficiosamente al suo commissario preferito, a Marco Ristori, sino ad allora estraneo alle indagini, e gli chiede di collaborare riservatamente. 
Il commissario si mette subito all’opera e piano piano vede emergere un quadro complesso, uno di quelli da mettere veramente in crisi, perché alla fine conduce ad un dilemma drammatico: seguire la legge, che però rischia di generare ulteriore ingiustizia, o agire secondo coscienza?

Ecco uno dei temi che la letteratura ha affrontato innumerevoli volte sin dai tempi più antichi, per lo meno da Sofocle in poi: quando la norma non è in grado di inquadrare una situazione delicata come quella che Ristori si trova davanti, cosa fare? 
Un caso davvero difficile, uno di quelli che non fanno chiudere occhio, e che alla fine Ristori risolverà a modo suo.

L'autore.Michele Giocondi, fiorentino, ha fatto per 40 anni il professore di italiano e storia. È autore di un apprezzato Dizionario di sinonimi e contrari. Con Una storia disonesta riprende il suo percorso narrativo proponendo un avvincente giallo che vede protagonista il commissario Ristori, incontrato per la prima volta nel precedente Un’ombra più bianca del pallido (goWare, 2014).


Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...