lunedì 15 luglio 2013

I tre moschettieri: dal romanzo al cinema e in tv



cineromanzo

In occasione della ripresa de I TRE MOSCHETTIERI di Dumas, che avevo un po' sospeso perchè proprio non mi coinvolgeva (adesso però mi sto riprendendo), ho pensato di vedere insieme a voi le trasposizioni di questo romanzi al cinema/in tv.

Tra quelli che ricordo io, c'era uno del 1973, che spesso e volentieri hanno dato su Rete4 nei tempi passati; c'era Michael York nella parte di D'Artagnan.

1973
Ancora, la versione del 1993, diretta dal regista Stephen Herek e prodotta dalla Walt Disney Pictures.
La colonna sonora di questo film è capeggiata dalla canzone "All for Love" interpretata da Sting, Rod Stewart e Bryan Adams.
1993


DIFFERENZE COL LIBRO

Nonostante la quasi totale incongruenza del film col romanzo, è da notare che, invece, l'età del Re è perfetta in questa versione (in varie precedenti versioni il Re veniva rappresentato come un uomo di mezza età) e che i costumi sono estremamente fedeli a quelli dell'epoca. In un'altra scena del film i tre moschettieri chiamano ad adunata i loro compagni, con una freccia sull'albero viene affissa la loro frase tipica ma in lingua inglese, la quale non veniva usata in Francia nel 1600.

Nel film...

- Vengono omessi diversi personaggi secondari e molti eventi di una certa importanza.
- Il Cardinale Richelieu trama per impossessarsi del trono quando nel libro agisce, pur nel male, per il bene della Francia, inoltre egli è visibilmente più giovane rispetto alla sua versione nel romanzo.
- Non sono presenti, tra gli altri, il signor di Treville, capitano dei moschettieri, e il signor Bonacieux, marito di Costanza.
- Costanza, secondo la storia raccontata nel romanzo, dovrebbe essere uccisa da Milady mentre nel film si dà a intendere che inizierà una storia con D'Artagnan.
- Milady (nel romanzo) viene presentata come una femme fatale, una donna che usa ogni mezzo per raggiungere i suoi scopi e nel romanzo viene effettivamente uccisa dal boia; nel film è totalmente assente la sua (seppur breve e recitata) storia d'amore con D'Artagnan.
- Nonostante siano suoi rivali, Richelieu rispetta i moschettieri e D'Artagnan; nel film, invece, li vuole morti.
- Il corpo dei moschettieri non viene sciolto.
- Rochefort viene preso di mira da D'Artagnan per una lite in un villaggio, non perché questi ha ucciso suo padre (vivo nel romanzo) e Rochefort non è un ex-moschettiere; inoltre è dato a intendere che i due alla fine del romanzo, pur rimanendo acerrimi rivali, diventano buoni amici.
- La relazione tra il Re e la Regina è presentata come felice nonostante i problemi del regno; nel romanzo si afferma che i due sovrani fossero sempre più vicini al divorzio e che non si rivolgessero la parola.

Tra le più recenti c'è la trasposizione del 2011, 

film in 3D del 2011 diretto da Paul W. S. Anderson

Nel film, ambientato nella Francia di Luigi XIII (anno 1625), le scene di corte sono ambientate nella Reggia di Versailles, costruita solamente dal re Luigi XIV (Figlio di Luigi XIII) a partire dal 1661.

Vi sono altre scene che rappresentano inesattezze dal punto di vista storico. Ad esempio: le scene nella Residenz di Wuerzburg, in quanto costruita successivamente all'epoca in cui il film è ambientato (1720 circa); le scene che coinvolgono l'Altes Rathaus di Bamberga(1744-1756 ad opera di Johann Jakob Michael Küchel, in pieno stile Rococò); le scene nel Festung Marienberg di Würzburg.

Ma tra tutti, e benchè il meno attendibile, io preferisco LA MASCHERA DI FERRO, con Di Caprio quale Re.... 

La maschera di ferro (The Man in the Iron Mask) del 1998, diretto da Randall Wallace e interpretato da Leonardo DiCaprio, Jeremy Irons, John Malkovich, Gérard Depardieu, Gabriel Byrne, Anne Parillaud, Judith Godrèche, Edward Atterton.

Porthos, D'Artagnan, Athos,
Aramis, Luigi XIV

Ma nel cuore a me è rimasto il cartone animato...

1987
52 episodi

SIGLA cantata da Cristina

Partito dal suo paese natale con il suo fedele cavallo Ronzinante, il giovane D'Artagnan si reca a Parigi con l'intenzione di diventare moschettiere del re. La strada per raggiungere il suo sogno però, non sarà affatto facile e D'Artagnan dovrà affrontare mille avventure e ostacoli prima di riuscirci.

Ad aiutarlo ci saranno il piccolo Jean (un trovatello alla ricerca della madre), i tre moschettieri del re (Athos, Porthos e Aramis) e la giovane Constance, dama di compagnia della regina Anna e di cui il nostro eroe s'innamorerà a prima vista.

Tra i nemici più pericolosi del nostro D'Artagnan, invece, troviamo Milady (la perfida spia del cardinale Richelieu), lo stesso cardinale Richelieu, il capitano Rochefort (capitano delle Guardie di Sua Eminenza) e in seguito, Maschera di Ferro e Manson.

Tra le tante avventure in cui i protagonisti di questa storia rimarranno coinvolti, due sono quelle principali: la prima è legata alla "collana della Regina Anna"; la seconda alla Maschera di Ferro e allo scambio del re con il suo fratello gemello.

Fonti: web, wikipedia, Cartoon rocks

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...