mercoledì 24 luglio 2013

Parole d'Autore



ex-epigrafe

Passaggio letterario riportato da Ian McEwan prima di narrarci la storia contenuta in "Espiazione":

Cara signorina Morland, pensate di che tremenda natura 
sono stati i sospetti che 
avete nutrito. 
E in base a quali elementi avete 
formulato il vostro giudizio? 
Ricordate 
in che paese e in che epoca viviamo. 
Ricordate che siamo inglesi, e che siamo cristiani.
Fate appello alla vostra intelligenza, 
al vostro buonsenso, a ciò che potete osservare,
ciò che accade intorno a noi. 
La nostra cultura ci può portare forse a queste atrocità?
E le nostre leggi chiudono forse gli occhi su tali colpe? 
Potrebbero venir perpetrate
all'insaputa di tutti, 
in un paese come questo, 
dove gli scambi sociali e culturali
sono a un tale livello, d
ove ognuno è circondato da un intero vicinato 
di spie volonterose,
e dove le vie di comunicazione e i giornali 
fanno sì che tutto avvenga alla luce
del sole? 
C
arissima signorina Morland, 
ma come vi sono venute certe idee?
Avevano raggiunto la fine della galleria,
 e piangendo di vergogna ella corse nella
sua stanza.

JANE AUSTEN, L'abbazia di Northanger.

Anche nel libro che leggete c'è una citazione riportata dall'Autore prima che la storia narrata inizi?




Il significato del termine epigrafe al quale mi rifaccio è quello dato dalla  Treccani.it "Iscrizione in fronte a un libro o scritto qualsiasi, per dedica o ricordo; più particolarm., citazione di un passo d’autore o di opera illustre che si pone in testa a uno scritto per confermare con parole autorevoli quanto si sta per dire".

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...