domenica 7 luglio 2013

Rizzoli propone: SULLE TRACCE DEL LIBRO



Buona domenica lettori!!
Come procedono le vostre letture?
Io ho terminato Goddess dell'Angelini e mi accingo a cominciare Obsidian: di fantasy in fantasy!!

Stamattina volevo parlarvi di un'iniziativa molto interessante e che già da qualche giorno serpeggia in web e di cui ho avuto informazioni in una mail by Rizzoli.

E' un'iniziativa che mi piace perchè si avvicina alla rubrica che tratto nel blog, "Viaggiare leggendo", in cui mi diletto a dare un'occhiata ai luoghi indicati nei romanzi che leggo!!

Ad ogni modo, ecco di che si tratta.

SULLE TRACCE DEL LIBRO

E' un'iniziativa che unisce libri, luoghi e social network.
Al via da pochi giorni su Foursquare, il social network dedicato al racconto e alla scoperta di nuovi luoghi interessanti, Sulle tracce del libro, permette ai lettori di visualizzare i luoghi in cui il romanzo è ambientato, il percorso dei protagonisti e scoprire città, piazze e monumenti in cui si svolgono le vicende narrate.
Il tutto raccolto e curato dall‟editore, arricchito con indizi e curiosità inedite su trama e personaggi.
A dare inizio alle danze è “La ragazza che toccava il cielo”, romanzo di Luca Di Fulvio: una fuga da Roma a Venezia ambientata nei primi anni del '500, anni in cui nella città lagunare apre il primo ghetto europeo. Si potrà scoprire cosa accade nel libro tra il Canal Grande e il Ponte di Rialto, e assistere alle vicende dei protagonisti davanti all‟Arsenale.
I lettori potranno salvare il percorso dedicato al romanzo tra i preferiti, seguire un check-in dopo i personaggi oppure imbattersi per caso nei luoghi del libro, mentre passeggiano tra le meraviglie di due tra le più belle città del mondo.
Durante l‟estate i lettori potranno esplorare la misteriosa e affascinante Torino della Zara di Enrico Pandiani (“La donna di troppo”), ripercorrere i passi sensuali della trilogia erotica di Irene Cao (“Io ti guardo”, “Io ti sento”, “Io ti voglio”) e conoscere i segreti dell‟anima più oscura di Milano raccontati da Daniela Piazza ne “Il tempio della luce”. 

Direi che è un bell'itinerario, no?

"La ragazza che toccava il cielo" ce l'ho in e-book e quasi quasi la inserisco tra le mie prossime letture.....

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...