venerdì 21 febbraio 2014

Oriental...introvabili: FINCHE' VERRA' IL MATTINO



Libro introvabile.... ma ho letto pareri molto positivi:

FINCHE' VERRA' IL MATTINO
di Han Suyin


Fin che verrà il mattino
Ed. Oscar Mondadori
738 pp
1985
Trama

Stephanie Ryder, giornalista americana, si trova in Cina per inseguire un sogno, più che per amore di un dongiovanni fallito (e sposato), il quale la desiderava in quella terra remota, solo per compagnia e per soddisfare i suoi appetiti sessuali.
E' la storia di un amore impossibile ambientata in un periodo in cui era molto forte l'ostilità tra gli americani e i cinesi. 
Il loro amore però, dopo tante prove difficili, sarà più forte di tutte le guerre e riuscirà a diventare possibile ma il finale non è così scontato come può sembrare. E' una storia d'amore che attraversa e supera tutta la storia della cina, tutti i suoi orrori. 

L'autrice.
Han Suyin è nata il 12-09-1917; il suo vero nome è Elisabeth Mathilde Comber; vive a Losanna. Parla correntemente sei lingue: l'hakka (il ceppo etnico cinese a cui appartiene la famiglia paterna); il mandarino (il cinese ufficiale); il cantonese (lingua prevalente della Cina del sud); il malese, il francese e l'inglese.
Pur conoscendo tutte quelle lingue, questa bravissima scrittrice cino-belga scrive prevalentemente in inglese, anche se alcuni suoi libri sono stati scritti in francese e cinese.
La sua produzione letteraria è suddivisa in tre categorie, separate per tematiche, denominate: 1) autobiografia/storia; 2) fiction (di cui fa parte questo romanzo); 3) saggi socio-politici e altri scritti-testimonianza (molti su Mao).

9 commenti:

  1. I libri introvabili hanno sempre il loro fascino *.* e poi pensare che sono più di settecento pagine non so perché ma m incuriosisce ancor di più!

    RispondiElimina
  2. probabilmente lo si può trovare su ebay...! ;)

    RispondiElimina
  3. mi piace curiosare sul tuo blog si scopre sempre qualcosa di interessante... questo libro lo è particolarmente, e come ha scritto Francy, il fatto che sia difficile da reperire lo rende ancora di più...
    merci

    RispondiElimina
  4. ps sono riuscita a trovarlo usato in francese... sembra che nuovo sia impossibile veramente trovarlo...

    RispondiElimina
  5. si in effetti nuovo è difficile trovarlo....!! beato chi sa leggere in altre lingue... :(((((

    RispondiElimina
  6. non conoscevo altre lingue a parte l'italiano... poi, ho notato che l'informazione e i tipi di libri tradotti nella nostra lingua non mi soddisfacevano, come se non mi sentissi abbastanza libera a leggere solo in italiano. Cosi' ho iniziato ad ascoltare la tv e la radio francese. All'inizio non capivo niente, un gran mal di testa... ma poi, poco alla volta il mio cervello capiva se non tutto, almeno il senso generale. Stessa cosa con i libri.. ho iniziato a leggere, anche se non capivo ho continuato e poi, come se fosse un po' naturale, ho inziato a capire... In fondo lingue come il francese e il spagnolo sono lingue di derivazione latina, con tanti termine simili. Non sono una giovincella, ho la mia età, ma non è mai troppo tardi, anzi, più si va avanti con l'età e più si ha voglia di conoscere. Io te lo consiglio, insomma dti consiglio di leggere in altre lingue... la mia visione del mondo, il mio apprendere informazioni nazionali ed internazionali è mutato...

    RispondiElimina
  7. mi dico sempre di darmi alla lettura di qualcosa in inglese, partendo da una lettura magari breve e semplice!! :))

    RispondiElimina
  8. Io ne ho una copia, usata. Bellussimo libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino 😍 Menomale che esistono i libri usati 😁

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...