lunedì 12 maggio 2014

Sette diavoli... in sala d'attesa



Glitter Photos
on my bookshelf

Ed ecco un libro che ho sugli scaffali della mia piiiiiiiiiiiicola libreria, vinto sul bellissimo sito 10 righe dai libri.

Se l'avete letto, ditemi come l'avete trovato o, altrimenti, se dalla trama vi sembra interessante!!

SETTE DIAVOLI
di Marco Archetti


Ed. Giunti
192 pp
12 euro
2013
Trama

Una donna sola contro tutti, che vive, ama e odia senza mezzi termini.


«Io non avevo dichiarato nessuna guerra, era la guerra che era venuta a cercare me.» 
La storia di Egle comincia così: è ancora una bambina quando, nel 1945, perde i genitori e uno zio sconosciuto si fa vivo trascinandola, insieme al fratello, in un’altra città, dal sud al nord dell’Italia. 
La scuola interrotta, il lavoro, la fuga da quella casa, un amore impossibile e inseguimenti senza tregua: queste le dure esperienze che le insegneranno cosa significa stare al mondo. 
Ma si può correre, fare e disfare, tanto poi il destino ottiene sempre ciò che vuole. 
Così, un giorno, Egle non sarà più Egle, e diventerà “Sette diavoli” per tutti, la più desiderata. 
Ma qualcosa ancora l’aspetta dietro l’angolo. 
Sarà la prova più dura? Quando i conti da saldare diventeranno troppi, lei vivrà solo per chiuderli uno per uno. 
A quel punto perfino Dio – un Dio che balbetta e non risponde – sarà messo sotto accusa.
Appassionata confessione di una vita, lettera d’amore e di vendetta scritta nel momento finale – quello in cui non si può più mentire e la verità è nuda –, questa è una storia incandescente e senza respiro sul destino e sul coraggio, traboccante di suspense e di passione. 
Il ritratto di una donna spietata e tenera che ha amato e odiato come nessuno. 
E sullo sfondo un’Italia stracciona e povera, sporca brutta e cattiva, che corre parallela all’illusione del boom e della ricostruzione.


L'autore.
Marco Archetti (Brescia 1976) ha esordito con Lola Motel (2004), a cui sono seguiti: Vent’anni che non dormo (2005), Maggio splendeva (2006), Gli asini volano alto (2009), Sabato, addio (2011).

2 commenti:

  1. ...a questo punto guardo il primo capitolo ^^

    RispondiElimina
  2. spero di leggerlo presto così ti faccio sapere ;=)

    RispondiElimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...