venerdì 2 maggio 2014

Se fossi un libro... viaggerei con Dorothy



se fossi un libro

Non so se almeno una volta nella vita, da bambini, avete sospirato, con un pizzico di invidia e nostalgia: "Ah se potessi chiudere gli occhi e ritrovarmi in un mondo fantastico, popolato da esseri bizzarri ma simpatici e vivere avventure incredibili..... e questo solo battendo tra loro i tacchi delle scarpe!!".
Beh, io non mi vergogno di dire che... l'ho fatto, guardando l'anime e il film de "Il mago di Oz", e ricordo anche che immaginavo di fare come Dorothy: sbattere i tacchi delle mie scarpette e sussurrare::"E' bello ritornare nella propria casa"...!

E in memoria di questo, oggi vi propongo proprio la cara e dolce Dorothy, per questa rubrica: "Se fossi un libro". Ecco, io sarei Il mago di Oz, o meglio, Dorothy..., anzi no, me stessa ma sua compagna di viaggio!!

E voi, oggi chi vorreste essere?

Judy Garland

Travolta da un ciclone, la piccola Dorothy si ritrova all'improvviso in un meraviglioso paese popolato da Streghe buone e cattive. Se vuole tornare a casa, deve seguire un sentiero giallo che la condurrà al misterioso regno del grande e gerribile Mago di Oz; durante il cammino affronta avventure e avversità, ma incontra anche nuovi amici, come lo Spaventapasseri, il Boscaiolo di Latta e il Leone Codardo.

dorothy
cartone
Quando giunge con i suoi nuovi compagni nella meravigliosa Città di Smeraldo e si ritrova al cospetto del potentissimo Mago, Dorothy gli chiede di tornare a casa, lo Spaventapasseri un cervello, il Boscaiolo un cuore e il Leone il coraggio. Ma qual è il vero potere del Mago di Oz?

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...