giovedì 14 giugno 2012

NARRANDO L'ORIENTE - HONG YING




Oggi tocca all'Est scoprire il velo per mostrarci i propri autori e le proprie opere...!!!
Prendo spunto da un romanzo in uscita oggi per la Garzanti, La donna vestita di rugiada, di cui abbiamo già visto l'anteprima QUI.


Bene, parleremo ancora della sua Autrice, Hong Ying.

Quest'autrice, che attualmente vive tra Londra e Pechino, è originaria di Chongqing ed è cresciuta sulle rive dello Yangtze. Narratrice, poetessa e autrice di una fortunata autobiografia, La figlia del fiume, per Garzanti ha pubblicato K. L'arte dell'amore (Premio Letterario Roma 2005 per la narrativa straniera), La regina di Shanghai, Gli amanti del tempio e La donna vestita di rugiada.

K. L'ARTE DELL'AMORE

Edizioni Garzanti
collana Gli Elefanti. Narrativa
Traduzione di  B. Bagliano
222 pp
9.00 euro
Anno pubblicazione: 2007
Sinossi
Il ventottenne Julian Bell, figlio di Vanessa Bell e beniamino degli intellettuali londinesi che ruotano intorno a Bloomsbury, è appena arrivato in Cina, curioso di tutto e affamato di esperienze esistenziali e politiche. 
Poco dopo il suo arrivo, incontra Lin Cheng, scrittrice e poetessa, moglie di un professore universitario ed esperta nell'antica arte taoista dell'amore. 
Tra i due nasce una irresistibile attrazione fisica e spirituale, sullo sfondo di un paese minacciato dall'invasione giapponese e attraversato da ondate rivoluzionarie. 
copertina del libro di K The Art of Love di Hong Ying
cover
Lin diventa così K, l'undicesima lettera dell'alfabeto, l'undicesimo – e ultimo – amore di Julian. 
Partendo da un episodio storico realmente accaduto ma reinventato con straordinaria intensità, Hong Ying ha scritto una delle più intense e struggenti storie d'amore di questi anni. 
Un erotismo raffinato e misterioso, pronto a spingersi fino all'ossessione, crea un fragile contatto tra il sofisticato intellettuale britannico e una donna sospesa tra la nuova immagine di una femminilità emancipata e un'antichissima e oscura disciplina del corpo.
 
K. L'Arte dell'Amore è uno straordinario romanzo sulla Cina moderna e sul suo rapporto con l'Occidente, una storia di passione sensuale e crudele, ma soprattutto uno sconvolgente sguardo sull'incontro tra il maschile e il femminile, nella sua forma più emozionante.
LA REGINA DI SHANGAI
Edizioni Garzanti
Collana  Nuova Biblioteca
Traduzione di M. Fumian
364 pp
17,60 euro
Anno 2007
Sinossi

1907. L'alba illumina un piccolo villaggio sullo Yangtze. 
La quindicenne Yuegui non ha dormito tutta la notte, è rimasta sulla spiaggia ad aspettare con ansia la nascita del nuovo giorno: oggi la sua vita potrebbe cambiare per sempre. 
In paese è attesa la tenutaria del bordello più famoso di Shanghai: cerca giovani ragazze da istruire fino a renderle le concubine più ricercate della città. 
È l'occasione che Yuegui attende dall'età di sette anni, quando è rimasta orfana e ha giurato a sé stessa di fuggire dal duro lavoro nelle risaie. Ma a Shanghai il suo sogno si spezza in un istante: non potrà mai diventare concubina. 
Colpa di quel fisico così prorompente, lontano dai canoni di bellezza in auge in Cina. Una serva, occupata nei lavori più umili: è questo il suo destino. 
Almeno fino al giorno in cui il venerabile Chang Lixiong, capo della Triade, non si accorge di lei. Colpito dal suo sguardo spavaldo e dalle sue forme generose, Chang, dopo averla iniziata alle raffinate arti dell'erotismo, ne fa la sua concubina. 
copertina del libro della concubina di Shanghai, da Hong Ying
cover
Sotto la sua protezione Yuegui entra nei meandri più oscuri della malavita cinese, ne impara le dure regole e conosce i pericolosi intrighi tra mafia e politica. 
E alla fine, quando la città sembrerà voltarle le spalle ancora una volta, Yuegui troverà da sola la forza di riscattarsi. Saranno le sue doti amatorie e la sua personalità ad aprirle la strada fino a farla diventare la stella più splendente dell'Opera di Shanghai. 
Ora lei è la regina, la città è ai suoi piedi. 
Ma a quale prezzo?

Ispirandosi a un personaggio realmente esistito, La regina di Shanghai porta sulla scena la storia di un'eroina forte e appassionata, sensuale e determinata, trascinando il lettore in un vortice di passioni dirompenti e intrighi politici sullo sfondo dell'indimenticabile Shanghai del primo Novecento.

GLI AMANTI DEL TEMPIO

Edizioni Garzanti
Nuova Biblioteca
Traduzione di  S. Cherchi
292 pp
17,60 euro
anno 2008
Sinossi

Liu, affermata ricercatrice genetica, e suo marito Li sono dei privilegiati, fulgido esempio della nuova borghesia cinese: prestigiosi studi all'estero, una bella casa, un vita in continua ascesa. 
Soprattutto da quando Li è stato nominato capo responsabile del progetto della diga delle Tre Gole, nella remota contea di Liang. Una coppia all'apparenza perfetta, almeno fino al giorno in cui Liu non riceve una telefonata misteriosa. 
Una voce femminile afferma di dover consegnare urgentemente un regalo. Lo manda Li, che dopo la promozione manca sempre più spesso da casa. 
Ma, alla vista dell'inaspettato dono, un costoso profumo femminile così lontano dalla fredda personalità di Li, lo spettro del tradimento e del disonore si insinua nella mente di Liu che decide di partire immediatamente per raggiungere il marito.
Sulle sponde del fiume Yangtze, mentre fervono i lavori per la costruzione della diga, Liu s'imbatte in verità sconvolgenti e inimmaginabili. Ma sarà l'incontro con l'enigmatico pittore Yueming a svelarle il passato segreto della sua famiglia e a darle una nuova consapevolezza del presente e di ciò che realmente sacrifichiamo sull'altare dello sviluppo industriale.
copertina del libro di Cries Peacock da Hong Ying
cover

Gli amanti del tempio è il primo romanzo cinese che tratta la controversa creazione della grande diga delle Tre Gole, una delle più ambiziose costruzioni umane sul pianeta, orgoglio della tecnocrazia cinese, destinata a sommergere tutta una regione, costringendo migliaia di persone all'evacuazione. 

Hong Ying ci offre uno straordinario e coraggioso affresco della Cina contemporanea, un inno di denuncia in difesa della terra madre, ma anche una struggente storia d'amore e spiritualità.

Giudizi sul romanzo.
«Un magnifico affresco della Cina contemporanea, in bilico tra modernizzazione e povertà, ingiustizie sociali e miracolo economico.»  The Independent

«La Cina moderna non è mai stata così vicina: Hong Ying ha scritto un capolavoro.»  Taipei Times

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...