venerdì 31 agosto 2012

Edizioni E/O, TRE USCITE IL 5 SETTEMBRE

Prossime uscite E/O!

Queste escono il giorno del mio compleanno ^_^

RAGAZZE, CAPELLI E HITLER. UNA STORIA D'AMORE
di Trudi Kanter

Ed. E/O
Collana Dal Mondo
Trad. di Claudia Valeria Letizia
224 pp
18 euro
USCITA: 5 SETTEMBRE 2012
Trama
Vienna 1938. Giovane, bella e chic, Trudi Miller crea cappelli per le donne più eleganti della città. Quando comincia a frequentare Walter, un uomo d’affari affascinante e carismatico, in breve se ne innamora. Ma il loro idillio avrà vita breve: Trudi e Walter sono ebrei e quando i carri armati di Hitler entrano in Austria sanno che saranno costretti a fuggire.
Ragazze, cappelli e Hitler narra un’incredibile storia di vita vissuta che da Vienna a Praga, dall’Est-Europa fino alla Londra dei bombardamenti, racconta dei disperati tentativi compiuti da Trudi per garantire un rifugio sicuro a sé e Walter, per fuggire dagli orrori che hanno inghiottito l’Europa.


L'Autrice.
Trudi Kanter è nata in Austria. Ebrea, la sua fuga dai nazisti attraverso l’Europa la portò infine a stabilirsi in Inghilterra con il marito Walter. È morta nel 1992.



I DIECI FIGLI CHE LA SIGNORA MING NON HA MAI AVUTO
di Eric-Emmanuel Schmitt

Ed. E/O
Collana Dal Mondo
Trad. di A. Bracci Testasecca
144 pp
16 euro
USCITA 5 SETTEMBRE 2012
Trama

Tutti sanno che in Cina le coppie non possono avere più di un figlio. Le autorità cinesi sono molto attente al controllo demografico, e chi trasgredisce incorre in severe sanzioni.
Come fa allora la modesta signora Ming, addetta alle pulizie nella toilette per gli uomini del Grand Hotel di Yunhai, ad avere dieci figli? 
Il moderno e spregiudicato imprenditore francese, a Yunhai per affari, ritiene che la donna lo voglia prendere in giro. Si diverte a parlare con lei, ad ascoltare le storie che lei gli racconta sui suoi figli immaginari, e ne approfitta per praticare la lingua del luogo, il cantonese, ma di base è convinto che la donna sia una mitomane. 
Nel corso dei giorni, però, man mano che si dipanano le vicende dei figli inesistenti, l’uomo d’affari cambia parere. Le parole della signora Ming, farcite di precetti di Confucio, gli fanno apparire l’esistenza sotto un’altra ottica, lo spingono a indagare sui labili confini che dividono la verità dalla menzogna e lo portano, infine, a rivalutare la sua stessa vita e a considerare seriamente la possibilità di una paternità fino ad allora accuratamente evitata.
 Il magistrale stile di Schmitt ci conduce stavolta in Estremo Oriente, luogo misterioso in cui la memoria storica e culturale non è affidata come da noi a pietre e monumenti, ma si perpetua nel comportamento della gente comune e viene tramandata, sempre viva, da duemilaseicento anni di generazione in generazione.


L'AUTORE
Eric-Emmanuel Schmitt è nato a Sainte-Foy-lès-Lyon nel 1960. Ha studiato musica e filosofia e ha insegnato all’università di Chambéry. Come autore teatrale ha scritto diverse opere che sono state rappresentate in tutto il mondo. I suoi romanzi sono tradotti in molte lingue. Le Edizioni E/O hanno pubblicato, fra gli altri, Odette Toulemonde, da cui è stato tratto il film Lezioni di felicità, Monsieur Ibrahim e I fiori del Corano, Piccoli crimini coniugali, Milarepa, La sognatrice di Ostenda, Concerto in memoria di un angelo, Quando penso che Beethoven è morto mentre tanti cretini ancora vivono... e La donna allo specchio.





LA NOTTE DEL'OBLIO
di Lia Levi

Ed. E/O
Collana Dal mondo
192 pp
18 euro
USCITA 5 SETTEMBRE 2012
Trama

Nei giorni dell’occupazione nazista una famiglia di ebrei romani in fuga trova rifugio in una canonica di campagna.
Giacomo, il padre, è però costretto per lavoro a fare delle rapide sortite nella capitale, finché una sera non torna a casa. Elsa, con le due ragazze adolescenti, Milena e Dora, una volta tornata alla libertà dovrà farcela con le sue forze. 
Come è avvenuto l’arresto di suo marito? Chi ha parlato? 
Elsa non vuole che le figlie sappiano e che restino incatenate al passato e alla tragedia. 
Vuole che guardino avanti, al futuro. E così mentre Milena si aggrapperà alla sua bellezza come a un salvagente per lasciarsi portare dalla corrente senza mai scegliere, e Dora annasperà alla ricerca del proprio io, la verità che riuscirà a scoprire resterà sigillata dentro di lei.
 Ma il silenzio, non è solo la scelta di Elsa. Il silenzio è di tutti. Nessuno sa, nessuno (compresi gli ebrei) vuole sapere. 
Sulla Shoah si tace, come se fosse poco educato occuparsene.
 Ma la Storia non concede sconti: la fragile Dora per un atroce scherzo del destino si troverà legata affettivamente con il figlio del delatore di suo padre. 
E sarà proprio Dora infine, la più inerme, la più colpita, a demolire col suo grido la spaventosa cortina dell’oblio. 
Sullo sfondo della vita, della politica, dei tabù e del costume della società a cavallo degli anni Cinquanta, due giovani innocenti dovranno confrontarsi con le colpe della Storia.

L'AUTORE
Lia Levi, di famiglia piemontese, vive a Roma, dove ha diretto per trent’anni il mensile ebraico Shalom. Per le nostre Edizioni ha pubblicato: Una bambina e basta (Premio Elsa Morante Opera Prima), Quasi un’estate, L’Albergo della Magnolia (Premio Moravia e Premio Fenice Europa), Tutti i giorni di tua vita, Il mondo è cominciato da un pezzo, L’amore mio non può, Se va via il re e La sposa gentile.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...