venerdì 10 agosto 2012

NARRANDO L'ORIENTE - Ailing Zhang



Ed eccoci al nostro incontro con i libri e gli autori provenienti dall'Est!!! ^_^

Oggi segnalo questa autrice...
Ailing Zhang

Ailing Zhang

Zhang Ailing (1920-1995) è nata a Shanghai e ha lasciato la Cina comunista nel 1956, per trasferirsi negli Stati Uniti. Scoperta tardi, è stata acclamata come uno dei geni letterari della Cina del Novecento. E' stata la casa editrice Rizzoli a presentare i suoi libri in Italia.





La Storia del giogo d'oro
Ed. Rizzoli
Bur Scrittori Contemporanei
144 pp
8.60 euro
2006
LA STORIA DEL GIOGO D'ORO

Trama

"Il più bel racconto della letteratura cinese." - Chih-Tsing Hsia

Solitaria, infelice e cattiva, la bellissima Qiqiao vive in una casa patrizia nella Shanghai opulenta e decadente di primo Novecento. 
Moglie, di rango socialmente inferiore, di un uomo debole e invalido, disprezzata dalle ricche parenti, innamorata senza speranza del bel cognato dalla morbida treccia mandarinale, Qiqiao riversa la propria amarezza in comportamenti crudeli, e arriva a devastare, con gelida consapevolezza, le vite dei suoi stessi figli.
Storia di un’eroina sofferente e rabbiosa, immobilizzata dall’odio come da un giogo, il romanzo di Zhang Ailing racconta, in pagine di potente suggestione metaforica, lo scorrere di una vita costretta in stanze adorne di sete, dove lo splendore dei cieli d’oro e di giada filtra solo attraverso le finestre chiuse. E svela tutta la potenza distruttiva di una disperazione che trascolora in follia.

Lussuria
Ed. Rizzoli
Bur Scrittori Contemporanei
176 pp
9.20 euro
2007

LUSSURIA

Trama

Nella Shanghai degli anni Quaranta, fascinosa e cupa, amore e spionaggio si mescolano in un’alchimia fatale. Una studentessa diventa l’amante di un funzionario del governo nazionalista durante l’invasione giapponese. Nel tempo circoscritto in cui la moglie di lui gioca con le amiche una partita di majiang, la ragazza attira l’amante in una gioielleria dove è stato preparato l’attentato che deve ucciderlo. Lui vuole regalarle un anello, lei attraversa tutte le fasi del dubbio, dell’indecisione, del rimorso.




L' Amore arreso
Ed. Rizzoli
Bur Scrittori Contemporanei
224 pp
10 euro
2009
L'AMORE ARRESO

Trama

Esistono sentimenti devastanti che lasciano una sola possibilità: arrendersi, senza condizioni
Una lunga schermaglia che sfocia in un amore disperato sullo sfondo dei bombardamenti di Hong Kong; un incontro travolgente che spinge il protagonista a minare pregiudizi e convenzioni sociali. 
Due racconti folgoranti che descrivono, con rarefatta precisione, quello che accade tra un uomo e una donna quando irrompe la passione a sconvolgere l’esistenza e ogni suo ordine stabilito.
Con una prosa lucida e disincantata e una grazia superba, Zhang Ailing, la “conturbante signora delle lettere”, torna a parlare di seduzione, gelosia e tradimento, evidenziando al tempo stesso la frattura insanabile che percorre la cultura cinese, eternamente divisa tra modernità e tradizione.

Giudizi:

“Un gigante della letteratura cinese moderna.”
— The New York Times

“La voce di Zhang – roca, squisitamente modulata – ha un suono come nessun altro nel canone della prosa cinese o americana. I suoi personaggi restano in bilico sull’orlo dell’abisso, spaventati, disperati, immortalati per sempre.”
— Boston Review


Tracce d'amore
Ed. Rizzoli
Bur Scrittori Contemporanei
144 pp
11 euro
2011

TRACCE D'AMORE

Trama

Due donne, giovane e fresca di speranza la prima, matura e disillusa la seconda. Una sacrifica all’amore l’innocenza dell’infanzia. 
L’altra, che ha bruciato la propria giovinezza in un’unione sconveniente, accetta un matrimonio riparatore che esigerà un prezzo ancora più crudele: una vita senza emozioni. 
Nella Cina patriarcale e conservatrice degli anni Quaranta seguire lo slancio del cuore è il più abietto dei peccati, e per chi cede al suo comando non c’è modo di sfuggire al marchio d’infamia. 
Con la consueta raffinatezza e l’elegante scavo psicologico che l’ha resa famosa, l’autrice di Lussuria delinea due intensi ritratti femminili, soffocati da una cultura oppressiva che esige dalle proprie figlie la scelta impossibile tra felicità e reputazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...