giovedì 2 agosto 2012

ANTEPRIMA LIBRI FAZI: UNA CLASSE DIFFICILE - IL GIOCATTOLAIO




In arrivo per la Fazi editore



UNA CLASSE DIFFICLE
di Giulia Bozzola

Ed. Fazi
Collana Le Strade
350 pp
15 euro
Uscita prevista: Settembre 2012

Trama: In una lettera indirizzata ad un maresciallo di carabinieri, Greta ripercorre un anno di supplenza in una scuola media nel Friuli, a Meduno: un anno trascorso tra i boschi, con colleghi frustrati da un mancato trasferimento.
Una confessione che è come un viaggio nei sentimenti, nel nodo di repulsione e attrazione per un luogo dove i ragazzi sono figli di contadini, taglialegna, ubriaconi, parlano solo il dialetto e hanno negli occhi la durezza di leggi antiche.
Ma l'anno che ci viene raccontato è macchiato dalla misteriosa morte di un ragazzo - ucciso, o vittima di un incidente - al termine di una festa in riva al fiume.
La morte misteriosa di un ragazzo e una realtà scolastica così distante dai cliché metropolitani sono gli elementi centrali di una storia che riflette i sentimenti contrastanti di un insegnante di oggi nei confronti della scuola: l'amore e la frustrazione, l'impegno e il senso di totale impotenza.

L'altro è un horror, di Stefano Pastor: IL GIOCATTOLAIO.

Ed. Fazi
400 pp
9.90 euro
Uscita prevista per Settembre 2012

Trama: in un quartiere dove si cresce in fretta e si muore anche prima, sei bambini sono scomparsi negli ultimi mesi. Qualcuno dice che sono solo scappati di casa.
Ma allora perché nessuno li ha mai cercati?
Massimo ha undici anni. Sua madre è morta da poco e lui si è appena trasferito a vivere con uno zio incline all'alcol e alla violenza. Trascorre le notti in uno sgabuzzino, impaurito e traumatizzato...
Jon ha sedici anni, è albanese e anche lui è appena arrivato. Onesto e orgoglioso, trova lavoro presso un ingrosso di frutta e verdura.
Mina viva con il padre camionista ma è quasi sempre sola; responsabile e determinata, è più adulta della sua età ed è continuamente preoccupata per le esistenze difficili dei suoi amici.
Qualcuno - o qualcosa - è in agguato tra i palazzi abbandonati.
I sospetti ricadono su Peter che gestisce un inquietante negozio di giocattoli.
L'improvviso ritrovamento del cadavere putrefatto di un bambino innesca una serie di reazioni fino all'ultima, sconvolgente rivelazione.

L'autore.
Stefano Pastor (1958), nato a Ventimiglia, da sempre appassionato di scrittura, ha incominciato a dedicarvisi solo dal 2008, dopo aver trascorso molti anni lavorando nell'ambito del commercio di musica e film. Scrittore prolifico, predilige il genere fantastico, thriller, horror, ma anche avventura e commedia.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...