sabato 23 agosto 2014

Dietro le pagine di IL PROFUMO DELLA ROSA DI MEZZANOTTE di Lucinda Riley



Cosa ha ispirato questo romanzo di Lucinda Riley?
L'Autrice non ci dice molto.... ^_^


IL PROFUMO DELLA ROSA DI MEZZANOTTE
di Lucinda Riley


Ed. Giunti
Collana A
628 pp
9.90 euro
USCITA 26 FEBBRAIO
2014
Trama
India, Darjeeling. E' il centesimo compleanno di Anahita Chavan, per tutti Anni.
La famiglia si riunisce per festeggiarla, ma la sua felicità non è completa perché intorno alla tavola manca uno dei suoi figli.
Anche se un certificato ne testimonia la morte, Anni sa che non è così: i suoi poteri di sensitiva le dicono che non è morto da bambino, come tutti credono, ma che è ancora in vita.
Quindi lascia ad Ari, uno dei nipoti, il compito di fare luce sul passato e gliene consegna la chiave: un manoscritto in cui ha raccolto la storia della sua vita.


Inghilterra, Dartmoor. L'attrice americana Rebecca Bradley è ad Astbury Hall sul set del suo nuovo film. Lord Astbury, schivo proprietario del maniero, si mostra fin troppo gentile nei suoi confronti e insiste sulla somiglianza tra Rebecca e sua nonna...
Sarà il viaggio di Ari in Inghilterra e l'incontro con Rebecca a gettare nuova luce sul periodo inglese di Anni durante la Prima guerra mondiale e sull'amore tormentato tra lei e Donald, erede di Astbury Hall.
Un viaggio alla scoperta delle proprie radici che gli darà modo di scoprire che anche lui ha le stesse capacità sensitive della nonna e di svelare i segreti rimasti sepolti per intere generazioni.


L'ispirazione per questa storia è frutto del fascino che l'India ha sempre esercitato su di lei, per le sue diverse culture e gli svariati paesaggi. 
L'intero paese presenta una tale ricchezza di colori da costituire lo sfondo esotico ideale per scrivere; inoltre, Lucinda dice che i suoi antenati erano stati residenti in India a cavallo del secolo scorso, anche se erano tante le cose che non sapeva di loro, quando cominciò il libro.
La considera 'la sua storia più ambiziosa fino ad oggi".

Dopo aver terminato il libro, sua madre andò a farle visita; aveva trovato un vecchio album di foto di famiglia che apparteneva al  bis-bis-zio, Donald, che era un ufficiale dell'esercito britannico in India all'inizio del XX secolo, il periodo di tempo in cui la Riley ha deciso di ambientare la propria storia. 
L'album non solo ha mostrato fotografie di molti dei luoghi che lei aveva usato nella storia; c'erano anche numerose fotografie dei familiari chiamati, 'Donald', 'Margherita', e 'Maud', nomi che aveva scelto a caso per quattro dei personaggi principali nel libro! La sua meraviglia nel considerare come i propri antenati somigliassero tanto ai personaggi creati dalla sua immaginazione!!

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...