mercoledì 6 agosto 2014

TINGI DI GIALLO LA TUA ESTATE CON AGATHA CHRISTIE: VENTI USCITE COL CORRIERE DELLA SERA!!



Buongiorno amici e lettori!!
Un mesetto fa circa vi avevo segnalato un'interessante iniziativa letteraria legata al Corriere della sera: ogni martedì (a partire da 15 luglio), insieme al giornale, in edicola potete trovare un volume appartenente alla collana "Lettere d'amore", comprendente 20 uscite, tutte incentrate sulle corrispondenze di uomini famosi del passato con le loro innamorate.

Qui e qui per leggere altre info più precise sull'iniziativa e vi ricordo che proprio ieri è uscito il terzo libro, "Quel viaggio chiamato amore, lettere 1916-18” di Sibilla Aleramo e Dino Campana, cui seguirà (martedì 12 agosto): Fernando Pessoa, “Lettere alla fidanzata”.

MA le novità non finiscono qui ed ecco che il Corriere della Sera continua a pensare a voi lettori con una nuova iniziativa: una collana dedicata ad Agatha Christie, scrittrice di fama assoluta e intramontabile.

La raccolta si compone di 20 volumi, in edicola dal 1 Agosto, in allegato al quotidiano, ciascuno al prezzo di € 6,90.


.


QUESTO è IL MINISITO 
( http://goo.gl/rPou3Y)

PER CONOSCERE IL PIANO DELLE USCITE

E ALTRE BELLE CURIOSITA'!!

Si tratta, quindi, di una selezione delle migliori opere della scrittrice britannica che, con oltre due milioni di copie vendute, si è aggiudicata il titolo di Regina del Giallo.

A celebrare l’inizio di questa raccolta Dieci piccoli indiani, a proposito del quale....

LO SAPEVATE CHE..... che con 110 milioni di copie rappresenta il romanzo giallo più venduto di sempre, ed è all’undicesimo posto tra i best seller di tutti i tempi??



Un romanzo originalissimo, nel quale ciascuno dei protagonisti ricopre, contemporaneamente, il ruolo di investigatore, sospettato e probabile vittima.

L’8 Agosto, invece, si rinnova l’appuntamento in edicola, con Assassinio sull’Oriente Express, il leggendario treno delle spie e degli avventurieri internazionali, reso ancora più celebre dall’omonimo film di Sidney Lumet. Il famoso investigatore Poirot, partito da Istanbul con l’Oriente Express e diretto a Londra, si trova a indagare sull’assassinio di un certo Ratchett, un distinto uomo americano ritrovato esanime nel proprio scompartimento, sullo stesso treno in cui viaggiava. Agatha Christie scrisse questo romanzo durante un soggiorno ad Istanbul, nella stanza 401 del Pera Palas Hotel, attualmente adibita a piccolo museo in suo onore.

Questi e tanti altri titoli senza tempo tingeranno di giallo la vostra estate.

La scrittrice

Agatha Mary Clarissa Miller nasce a Torquay, in Inghilterra, il 15 settembre 1890, terza figlia di Clara e Frederick, agente di cambio americano. Della sua educazione si occupa la madre: a cinque anni, Agatha impara leggere e scrivere per proprio conto. Nel 1906, va a Parigi per studiare canto: vuole diventare una cantante lirica, ma gli studi non le danno molte soddisfazioni, e decide così di tornare in Inghilterra.

Nel 1912 conosce Archie Christie, ufficiale delle forze aeree britanniche con il quale si sposerà nel dicembre 1914. Durante la guerra, Agatha lavora al dispensario dell’ospedale della Croce Rossa di Torquay, diventando esperta di veleni e medicinali, cosa che le tornerà molto utile quando deciderà di scrivere romanzi gialli.

La sua carriera di scrittrice nasce da una scommessa con la sorella Madge, che la sfida a scrivere un detective story. Ma Poirot a Styles Court, suo primo romanzo e oggetto della scommessa, deve attendere diversi anni prima di essere pubblicato.

agatha
Pare che per Poirot, suo celeberrimo personaggio, si sia ispirata ad un poliziotto belga in pensione incontrato, nel 1914, sei anni prima della nascita del baffuto detective.

Sempre a Styles Court, l’autrice, ormai divenuta giallista di fama mondiale, farà morire il celeberrimo detective in Sipario.

In pochi sanno che Agatha Christie, con lo pseudonimo di Mary Westmacott, firmò anche diversi romanzi sentimentali, ma non ebbero mai il successo sperato.

Nel 1926, due avvenimenti sconvolgono la vita della scrittrice: muore sua madre e Archie la lascia.
Nel 1930, in treno per Bagdad, comincia a ideare Assassinio sull’Orient-Express; nella capitale conosce Max Mallowan, giovane archeologo che sposa poco dopo e che accompagnerà nelle sue campagne di scavo per trent’anni. Sempre nel 1930, scrive La morte nel villaggio, dove appare per la prima volta Miss Marple. Muore il 12 gennaio 1976

Agatha Christie è, ad oggi, la scrittrice inglese più tradotta al mondo, superando anche il record di Shakespeare per quanto riguarda il numero di edizioni internazionali.



2 commenti:

  1. Ciao :) ti ho taggata nel tag "Per ogni lettera un libro", se vuoi venire a vedere ecco il link:
    http://pennadoro.blogspot.it/2014/08/tag-per-ogni-lettera-un-libro.html

    Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao!!! oh grazie! vengo a vedere| ^_^

      Elimina

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...