venerdì 19 settembre 2014

PROSSIME PUBBLICAZIONI GIUNTI (settembre/ottobre 2014)



Belle anteprime Giunti!!
Che ne pensate?
Alcune vi interessano?

- Forte e sottile è il mio canto: un tema toccante, attuale; una storia personale di sofferenze, umiliazioni e desiderio di non arrendersi.

- Mare d'inverno: tre donne di oggi, in un'età di bilanci, fatti con coraggio e battute caustiche, dialoghi divertenti e avvelenati, emozioni messe a nudo, verista che non si possono nascondere.

- Un bacio dall'altra parte del mondo: una storia intensa che vi farà ridere, piangere e sognare, narrata con intelligenza, dolcezza e tanto humour.

FORTE E SOTTILE E' IL MIO CANTO
Storia di una donna obesa
di Domitilla Melloni

Giunti edizioni
208 pp
12 euro
USCITA 24 SETTEMBRE
2014
Trama

Un tema scottante.
L'autrice ripercorre la propria storia alternando narrazione e pagine di diario: dalla descrizione della prima infanzia, trascorsa circondata dall'affetto premuroso e spartano dei genitori, anni felici ma non spensierati, perché vissuti all'ombra dei divieti paterni che impongono la mortificazione del corpo, il rigido controllo dell'alimentazione - nella famiglia materna ci sono casi di obesità -, alla convinzione di essere grassa e alla goffaggine tipica della prima adolescenza, mentre il buon rendimento scolastico determina l'esclusione dell'autrice dal mondo dei suoi coetanei e il suo rapido avvicinamento a quello degli adulti. Durante il liceo Domitilla cambia atteggiamento: costruisce a tavolino una personalità modellata sulle caratteristiche degli adulti che frequenta. 
Poi intorno ai venti anni i primi consistenti aumenti di peso e, sostenuta dall'amore per e di Walter, compagno di vita, si trova di nuovo costretta ad affrontare il calvario delle diete. 
Dopo due gravidanze l'aumento costante del peso, la caduta dei capelli, l'irsutismo, i problemi respiratori contribuiscono ad aumentare la distanza tra la propria interiorità (Puella) e una corporeità nemica (Straniero). 
Sono anni di colpevolizzazioni e umiliazioni trascorsi a combattere una delle convinzioni più radicate nel senso comune: un obeso è obeso perché ingordo, pigro, senza autocontrollo. 
Grazie all'esperienza della psicoanalisi, Domitilla decide di sottoporsi ad alcuni esami clinici. 
E' lì che potrà finalmente dare un nome alla malattia di cui soffre e con questa diagnosi accettare, seppure con difficoltà, i cambiamenti del proprio corpo, impegnandosi a superare il senso di colpa e i pregiudizi sociali che da sempre accompagnano i malati di obesità.

L'autrice.
Domitilla Melloni è analista filosofa e insegna presso la Scuola Superiore di Pratiche filosofiche a Milano. Tiene regolarmente workshop e conferenze
.



MARE D'INVERNO
di Grazia Verasani


Giunti Edizioni
176 pp
14 euro
USCITA 8 OTTOBRE
2014

Trama

Mare d'inverno è un romanzo sull'amicizia tra donne, un Grande Freddo al femminile con un'ironia ''alla Almodóvar''. La voce narrante è quella di Agnese, che fa l'insegnante, con un matrimonio arrugginito e una figlia diciottenne. Poi ci sono Vera, giornalista di successo, e Carmen, attrice prestata al doppiaggio. Sono vicine ai cinquanta e sono amiche dai tempi dell'università. Adesso si ritrovano a passare insieme, in una villetta della riviera romagnola, i giorni che precedono il Capodanno. La scusa è quella di consolare Carmen che si è rifugiata lì per riflettere sulla sua ennesima sconfitta sentimentale. In quel posto semideserto, freddo, desolato, tra alberghi chiusi e il mare d'inverno della canzone di Ruggeri, le tre donne rinsaldano la loro amicizia, con liti passeggere, ricordi che affiorano, confidenze, rimpianti, amori che non si dimenticano. Ma soprattutto ridono, o imparano a farlo, in un'età in cui la giovinezza sembra già alle spalle. Vera, pur essendosi pienamente realizzata nel lavoro, non è felice, come non lo è Carmen, che ha sempre messo l'amore al primo posto, e Agnese dovrà decidere cosa fare del proprio matrimonio. Una breve vacanza in cui conosceranno qualcosa in più di loro stesse, e avranno anche l'occasione di incontrare uomini che scontano lo stesso malinconico ''fuori stagione''. E insieme, forse, troveranno la forza di andare avanti più consapevolmente, senza paura della solitudine.


L'autrice.
Grazia Verasani (Bologna, 1964) ha pubblicato numerosi romanzi tra cui "Quo vadis, baby?", dal quale Gabriele Salvatores ha girato l’omonimo film nel 2005 e prodotto la
serie tv Sky diretta da Guido Chiesa, e i noir "Velocemente da nessuna parte", "Di tutti e di nessuno" e "Cosa sai della notte", con protagonista l’investigatrice privata Giorgia Cantini. È anche musicista e sceneggiatrice, ha collaborato con riviste e quotidiani e pubblicato racconti su varie antologie. Ha scritto opere teatrali come "From Medea-Maternity Blues", rappresentata sia in Italia che all’estero, diventata un film pluripremiato per la regia di Fabrizio Cattani. E il monologo "Vincerò" sulla vita e la carriera di Luciano Pavarotti, interpretato tra gli altri da Michele Placido. I suoi romanzi sono tradotti in vari paesi tra cui Francia, Germania, Russia. Nel 2013 è uscita la raccolta di racconti musicali "Accordi minori".

UN BACIO DALL'ALTRA PARTE DEL MONDO
di Simona Toma


Giunti 
240 pp
12 euro
USCITA 15 OTTOBRE
2014
Trama

Una festa clandestina sui meravigliosi colli bolognesi, le sirene della polizia che si avvicinano sempre di più, un ragazzo e una ragazza che fuggono nella notte a cavallo di una bici: non era certo questa la vita che i genitori di Caterina sognavano per la figlia mandandola all'università di Bologna.
Impacciata, buffa ma irrimediabilmente romantica, Caterina ha le idee confuse sul futuro e tanta voglia di fuggire dalla cittadina del Sud in cui è cresciuta. 
Anche se il prezzo da pagare è diventare avvocato come suo padre. Così si lancia alla scoperta della vita metropolitana insieme all'inseparabile amico Ettore, dichiaratamente gay, irriverente e un po' filosofo, ritrovandosi in un caotico appartamento affollato di studenti più confusi di lei: la ''dea dell'amore'', il graffitaro su commissione, l'irriducibile secchiona. 
La città universitaria più eccitante d'Italia la stupisce e la travolge, per la prima volta finalmente libera. 
Ma proprio nel momento più improbabile, Caterina si innamora.
Un colpo di fulmine. Un amore improvviso, complicato e immenso. 
Un amore che sa di spezie e ha le labbra morbide di Yassine, un bellissimo ragazzo che, rincorrendo la speranza, dal Maghreb è arrivato fino a qui...

L'autrice.
Simona Toma è nata a Lecce nel 1976. Lavora in regia e produzione per il cinema, la televisione e il teatro. Ha esordito per Mondadori con il romanzo young adult Da questo libro presto un film, pubblicato anche in Germania e in uscita in Brasile. Sempre per Mondadori, ha pubblicato il romanzo Diario semiserio di una teenager disperata, con lo pseudonimo di Carlotta Fiore. Per Giunti, è presente con un suo racconto nell’antologia  Buon Natale rosa shocking.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...