martedì 15 ottobre 2013

Anteprima e wishlist: LA REGINA DELLE SPADE DI SETA di Luca Azzolini



Lista infinita... Il tempo non è davvero sufficiente per poter leggere tutti i libri che desidero!!
Però questa consapevolezza non mi impedisce di condividere con voi i libri che vorrei leggere, tra questi oggi abbiamo anche un'anteprima... ^_^


LA REGINA DELLA SPADA DI SETA
di Luca Azzolini


Ed. Reverdito
352 pp
12 euro
USCITA 31 OTTOBRE
2013
Trama

Ninive, 808 a.C.
Shammuramat, regina delle Terre di Assur, una delle donne più potenti e temute al mondo, è raffinata, bella, colta, dopo aver combattuto in guerra come un uomo e aver regnato in solitudine per più di un decennio, di lei rischia di perdersi anche il ricordo a causa dei giochi di potere che si consumano a palazzo.
Così, poco prima della caduta, una delle più grandi regine della storia ripercorre la sua giovinezza…

Calach, 841 a. C.
Shammuramat varca la soglia del Tempio di Ishtar: è una bambina, che per la prima volta che mette piede in quel luogo sacro, e ancora non sa che da là dentro non se ne andrà mai più.
Sua madre l'abbandona, vendendola e Shammuramat non altra ha scelta: crescerà al tempio come un’ancella votata alla dea, istruita per diventare un giorno sacerdotessa, imparando a conoscere l’amore, il dolore e la delusione in un mondo di sole donne.
In questo luogo fuori dal tempo, avvolto dal profumo d’incenso e dai canti alla dea, apprende l’arte della seduzione, del canto e della danza; ma anche il sapersi difendere con la spada. 
Perché il cuore di una giovane donna deve essere forte come una spada avvolta nella seta…
E Shammuramat cresce, sempre più forte e risoluta, diventando una giovane donna dall’animo ribelle.
Saranno proprio gli intrighi intessuti dalle sacerdotesse del Tempio di Ishtar a decretare il suo destino, trascinandola in un conflitto che rischia di distruggere il Regno di Assur, mettendola su un trono che non ha mai voluto, e per il quale può perdere tutto: persino il suo cuore..


Luca Azzolini
.
L'autore.
Luca Azzolini nasce ad Ostiglia (Mantova) nel 1983; laureato a Verona in Scienze dei Beni Culturali (2006) e in Storia dell’Arte (2009), ha scritto il primo racconto a 18 anni, La Nuova Dimora, apparso nell’antologia Verba Market (2001). Ha collaborato con la rivista FantasyMagazine dal 2006 al 2012, pubblicando oltre 300 tra articoli, recensioni, racconti e approfondimenti, su varie riviste on-line e cartacee.
Nel 2009 esce il primo romanzo: un fantasy intitolato Il Fuoco della Fenice (La Corte Editore). A maggio 2009 è seguita l’antologia urban-fantasy Sanctuary (Asengard Editore); lavora in vari campi editoriali.






LA BAMBINA DI POLVERE
di Wendy Wallace


La bambina di polvere
Ed. Piemme
Trad. A. Carena
294 pp
16.50 euro
2010
Trama

Ci sono molte cose che Leila non capisce.
La parola matrimonio, per esempio. 
E nemmeno di cosa parlano le nutrici quando dicono che sua sorella maggiore, dimenticata come lei in un istituto, è già incredibile che qualcuno la voglia sposare.
Però quando Wifaq, una sua compagna di scuola, dice: «Mia madre non vuole che parli con le figlie del peccato», Leila capisce eccome. 
In Sudan, dove Leila è nata, nascere fuori dal matrimonio è una maledizione, un’infamia incancellabile. 
La sorte di questi bambini è segnata. Molti vengono abbandonati a loro stessi. I più fortunati, come Leila, vengono cresciuti negli orfanotrofi , con il marchio della colpa. 
Senza affetto. Senza un futuro.
Ma Leila ha un carattere forte e si oppone al destino che tutti considerano già scritto. Finché un giorno sente il bisogno di fare qualcosa per i bambini come lei.In quel pomeriggio lontano, alla frase di Wifaq aveva reagito con rabbia. 
Con una manciata di terra stretta in pugno, l’aveva aspettata fuori casa e gliel’aveva sbattuta in faccia, prima di scaraventarla nella polvere. 
Ma ora sa che parlare al cuore è meglio che aggredire.Una memoir coinvolgente, che sussurra parole di speranza e riscatto.

.

L'autrice.
Giornalista freelance e scrittrice, Wendy Wallace vive a Londra. I suoi articoli sono apparsi su varie testate, tra cui il «Times» e il «Guardian». Già autrice di racconti e saggistica (La bambina di polvere, Piemme, 2010), ha esordito con successo nella narrativa con La felicità è un battito d’ali, molto amato dal pubblico e dalla critica, e candidato al Desmond Elliott Prize come migliore opera prima. Ha appena dato alle stampe un secondo romanzo, The Sacred River
.

2 commenti:

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...