lunedì 30 luglio 2012

DAL LIBRO AL CINEMA: LA LETTERA SCARLATTA




Oggi è la volta di un classico e delle sue trasposizioni cinematografiche...!!
Parlo de LA LETTERA SCARLATTA, di Nathaniel Hawthorne.

La lettera scarlatta. Ediz. integrale
Ed. Newton Compton
Collana Grandi Tascabili
Trad. di F.M. Martini
160 pp
6 euro
2012
Trama

Nel breve romanzo di Hawthorne si narra la drammatica storia di Hester Prynne; il racconto si apre con Hester mostrata al popolo di Boston, su un patibolo: la donna è stata processata proprio a causa dell' adulterio commesso. Hester infatti ha dato alla luce una bambina, Pearl, nonostante il marito sia assente da anni dalla città.
Oltre al pubblico ludibrio, Hester deve sottostare a un'altra pena per la sua colpa: deve portare sul petto una A scarlatta (che sta per "Adultera"), diventando così la pecora nera della comunità puritana, assai poco incline al perdono e alla comprensione.
Hester cerca di rifarsi una vita dignitosa ma suo marito, Roger, medico e studioso, decide di fare della vendetta verso la moglie e l'amante segreto, la sua unica ragione di vita.
Roger scopre che il padre della bambina è Dimmensdale, il reverendo della città, un colto teologo, uno degli uomini più rispettati della città.
Dimmensdale si tormenta nella colpa e ciò pian piano lo logora fino a condurlo alla morte.
Sul petto dell'uomo morente si scorge, come una bruciatura, il segno di una "A", iniziale di "adultero". Hester lascia la città con la figlia Pear e vi ritornerà solo da vecchia per poi essere seppellita vicino alla tomba del suo amante.

Curiosità: L'Autore per la storia si è ispirato ad una donna, anche lei macchiatasi di adulterio, che fu sottoposta a punizioni corporali severe su ordine del giudice John Hawthorne, antenato di Nathaniel.

Adattamenti cinematografici.


La lettera scarlatta (The Scarlet Letter) è un film del 1995 diretto dal regista Roland Joffé, che vede Demi Moore dare il volto ad Hester, Gary Oldman al reverente e Robert Duvall al marito.

Personalmente, ho letto il libro parecchio tempo fa e non lo ricordo a meraviglia; mi son ripromessa di rileggerlo...!
Il film invece credo di non averlo visto, ma pare sia abbastanza differente dal romanzo....!
Ad esempio, mentre nel libro il reverendo confessa che è lui il padre della bambina avuta con Hester Prynne e muore per l'emozione davanti a tutta la gente del paese, nel film invece la storia tra lui e la donna continuerà fino al momento in cui lui morirà quando la loro bambina sarà più grande. 

Inoltre, non è neppure piaciuto alla critica; un premio lo ha vinto, ma non è molto lusinghiero per regista e cast... ^_^ : Razzie Awards al peggior remake o sequel e venne nominato anche per peggior attrice protagonista, regista, film, coppia di attori (Moore e Duvall oppure Oldman), sceneggiatura e attore. Il film incassò solo $10,3 milioni nelle prime otto settimane contro i $50 milioni spesi... -_-'

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...