giovedì 13 febbraio 2014

La locanda delle emozioni di carta: estratto



Un breve estratto preso da LA LOCANDA DELLE EMOZIONI DI CARTA di Viviana Picchiarelli.

«Stanno succedendo tante di quelle cose, amico mio» 
esordì Matteo 
«e in maniera talmente rapida che faccio fatica a raccapezzarmi.»
«Ritieniti fortunato, i cambiamenti ci obbligano 
a rimetterci costantemente in discussione 
e ci ricordano che sono il prezzo da pagare per sentirci vivi, per fortuna!» 
rispose Gregorio.
«E se non avessimo la forza di accettarli e di gestirli?» chiese Matteo.
«Talvolta, i cambiamenti non ci danno il tempo di pensare 
se siamo in grado o meno di affrontarli. 
Avvengono e basta e dobbiamo accettarli, prima, e metabolizzarli, poi. 
Non c’è scelta, il più delle volte.»


Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...