sabato 23 novembre 2013

T'ama dunque t'amai....



Ed ecco un passaggio struggente delle "Ultime lettere di Jacopo Ortis", in preparazione alla recensione che spero di scrivere più tardi:

"T'amai dunque t'amai, 
e ti amo ancor di un amore che
non si può concepire che da me solo.
E' poco prezzo, o mio angelo,
la morte per chi ha potuto udir che tu l'ami,
e sentirsi scorrere in tutta l'anima
la voluttà del tuo bacio,
e piangere teco...
(...)
fra poco saremo disgiunti dal nulla,
o dalla incomprensibile eternità.
Nel nulla?
- Sì, sì, poichè sarò senza di te, io prego il sommo Iddio,
se non ci riserba alcun luogo 
ov'io possa riunirmi teco per sempre,
lo prego dalle viscere dell'anima mia"

coppia

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Si è verificato un errore nel gadget

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...