domenica 2 novembre 2014

Leggere per cantare: I get along without you very well



Per augurarvi una buonissima domenica, ho pensato di dedicarvi una canzone.
Lo spunto mi è giunto dalla lettura di "Non c'è niente che non va, almeno credo".

I get along without you very well
 (Me la cavo benissimo senza di te)

Faccio volentieri a meno di te, di certo lo faccio; 
Tranne quando la pioggia cade dolcemente
e gocciola dalle foglie, 
allora ricordo il brivido di sentirmi 
protetto tra le tue braccia, 
di certo lo ricordo. 

Ma faccio volentieri a meno di te. 

Ti ho dimenticato, proprio come dovevo fare, 
di certo ti ho dimenticata; 
a meno che non ascolti il tuo nome, 
o qualcuno che ride, che è lo stesso. 

Ma ti ho dimenticato proprio come dovevo. 

Faccio volentieri a meno di te, di certo lo faccio; 
Eccetto forse in primavera...
ma non dovrei mai pensare alla primavera, 
Perché sicuramente mi spezzerebbe il cuore in due


 

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...