martedì 10 settembre 2013

Da domani in libreria



Domani in libreria:

LA SCUOLA AI CONFINI DEL MONDO
di Andrea Hirata


La scuola ai confini del mondo
Ed. Rizzoli
Best
Trad. E. Cantoni
394 pp
18 euro
USCITA 11 SETTEMBRE
2013
Trama

Nella piccola e bizzarra scuola Muhammadiyah di Belitung, un’isola dell’arcipelago indonesiano, è sempre mancato di tutto: pezzi di tetto, gessetti, il bagno, compassi, matite, cartine e perfino i soldi per pagare i maestri. 
Ma i bambini no, non sono mai mancati. 
Fino alla mattina del primo giorno di scuola in cui Bu Mus, la nuova insegnante appena quindicenne, si trova a fare i conti con un decreto governativo che fissa a dieci allievi il limite minimo per la sopravvivenza della (pericolante) struttura. 
E i ragazzini radunati davanti all’ingresso? 
Sono solo nove. Pak Harfan, il preside, ha già abbandonato ogni speranza quando all’orizzonte compare il faccione sorridente di Harun, un ragazzo lento a imparare ma veloce a conquistare l’amicizia di tutti. 
Comincia così l’avventura dei Laskar Pelangi, i guerrieri dell’arcobaleno, piccoli grandi sognatori pieni di speranza nel futuro.
C’è Mahar, l’artista della classe, e Lintang, il piccolo genio con il pallino dei numeri e della geometria, A Kiong con la testa a barattolo, Trapani, irriducibile mammone, e Sahara, che non sa dire bugie. 
Attorno a loro, una natura magica e selvaggia, piena di pericoli e di meraviglie.
Tra disavventure e piccoli trionfi, coccodrilli sacri e mucche vagabonde, maestre bambine e saggi sciamani, insieme alla voglia di crescere sbocciano anche i primi, timidi amori.

 Basato sulle esperienze dell’autore, La scuola ai confini del mondo è il racconto tenero e travolgente di un’infanzia votata all’avventura più grande: quella della conoscenza e dell’emancipazione.

L'autore.
Andrea Hirata è un autore indonesiano.

BETTY
di Roberto Cotroneo


Ed. Bompiani
Narratori italiani
188 pp
16 euro
USCITA 11 SETTEMBRE
2013
Trama

E il 1987. Georges Simenon vecchio e malato decide di tornare per l'ultima volta nella sua isola preferita, Porquerolles in Costa Azzurra, per trascorrere qualche settimana in una piccola villetta dentro la macchia mediterranea. 
Sulla stessa isola compare una giovane donna, molto bella, con uno sguardo strano, che si fa chiamare Betty, come il personaggio di un celebre romanzo di Simenon, anche se non è il suo vero nome. 
Poco tempo dopo l'improvvisa apparizione, Betty viene trovata in mare.
 Non è un suicidio. E stata assassinata. Da chi, e perché?
 Simenon deve improvvisarsi Maigret, e decide di scrivere in prima persona questa storia. 
E attraverso questo caso giudiziario, quello di una donna ossessionata dai suoi romanzi, riapre vecchie ferite, come il suicidio della figlia Marie-Jo, e indaga fino in fondo le contraddizioni della sua vita. Ci fa entrare in quel mondo di perdenti che ha descritto nei suoi libri più belli. 
Fino all'epilogo, davvero sconvolgente, che è un modo crudele per tirare le fila di tutto, e chiudere i conti di un'esistenza segnata da un tarlo, da una ferita che nessuno potrà mai guarire. 
E che non gli dà pace.

L'autore.
Roberto Cotroneo (1961 – vivente), giornalista, scrittore e critico letterario italiano.

L'EREDITA' DEI SANTI
di Giulio Massobrio


Ed. Bompiani
Narratori italiani
350 pp
15 euro
USCITA 11 SETTEMBRE
2013
Trama

1937, in un paesino immaginario della provincia di Alessandria: il boscaiolo Emilio Santi resta vittima di un incidente. 
Emilio, vedovo, lascia due figlie, Ausilia di 18 anni e Clelia di 16.1963, Alessandria: Clelia Santi viene trovata barbaramente uccisa nel laboratorio tessile in cui lavora. 
A indagare è il commissario Piazzi, aiutato prima da un solo maresciallo, poi a poco a poco da vari altri collaboratori. 
In un primo tempo i sospetti si concentrano su un piccolo delinquente di quartiere, con cui Clelia aveva rapporti, ma presto un colpo di scena spariglia tutte le piste: nel Tanaro viene trovato il corpo di un'altra donna, anch'essa assassinata.
 Il corpo è quello di un'americana, maitresse di Brooklyn, socia in affari (loschissimi) con uno zio della famiglia Santi.
 La verità è che tutti, in quella famiglia, nascondono molti più segreti (e responsabilità e denaro) di quanto non si potesse immaginare. Tutti accecati soprattutto dall'avidità.

L'autore.
Storico, Giulio Massobrio si è occupato di storia militare e napoleonica, sanitaria e sociale. Attualmente si dedica alla progettazione e alla teoria museale. Vive ad Alessandria
.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...