sabato 14 settembre 2013

Piemme anteprima. IL BOSCO DEI CUORI ADDORMENTATI ... e non solo!


Direi che il titolo di questo romanzo in uscita per Piemme, esprime bene questi ultimi giorni prima dell'arrivo del colorato e un po' malinconico autunno, stagione che io amo particolarmente, forse perchè riflette un po' il mio modo di essere....
Ma bando alle chiacchiere....!!

Fatemi sapere cosa ne pensate di queste tre belle uscite; a me piacciono davvero tutte!!

Il primo romanzo ha un titolo incantevole: "Il bosco dei cuori addormentati"; dalla trama mi sembra un romanzo dolce ma anche carico di sorprese per la protagonista, e quindi per il lettore!!!
Esso è il primo libro di una trilogia intitolata "El bosque":

1. El bosque de los corazones dormidos (Il bosco dei cuori addormentati)
2. El jardín de las hadas sin sueño 
3.La ciudad de la luna eterna 

Il secondo libro narra vicende tutt'altro che favolistiche e da sogno, dove la vita non ti porta in boschi incantati ma in realtà ben più difficili: "Mille farfalle nel sole", dell'iraniana Kamin Mohammadi.

La terza trama, per il riferimento al dono della "vista", di cui è dotato il protagonista, mi ricorda la "luccicanza", dono sovrannaturale di cui il maestro King tratta nel libro The shining e nel seguito, ancora inedito in italia (Doctor Sleep).

IL BOSCO DEI CUORI ADDORMENTATI
di Ester Sanz

Ed. Piemme
Freeway Dark
Trad. S. Brunai
276 pp
16 euro
USCITA 17 SETTEMBRE
2013

Trama

Clara ha appena compiuto diciassette anni e la sua vita è a pezzi.
Non ha mai conosciuto suo padre, sua madre si è suicidata e da poco è morta anche la nonna che l’ha cresciuta. 
L’assistente sociale decide così di affidarla all’unico parente, zio Alvaro, che vive in un minuscolo paesino in montagna, isolato dal mondo. 
Quando Victor, un giovane studente universitario, la prende sotto la propria ala protettiva finalmente sembra che la vita della ragazza possa trovare un po’ di serenità. 
Ma un giorno Clara si ritrova in una parte del bosco dove nessuno dovrebbe andare, secondo le leggende che circolano in paese, e dove incontra Rio, un ragazzo bellissimo.
È un immortale, un angelo che da oltre cinquecento anni custodisce il segreto del bosco: il seme dell’immortalità.
I due vengono presi da un amore travolgente e Clara, che non ha ancora mai baciato un ragazzo in tutta la sua vita, decide di lasciarsi andare a quella passione profonda...
12628686
.


BOOKTRAILER in inglese


L'autrice.
Ester Sanz è nata a Barcellona ed è giornalista ed editor, oltre che scrittrice; da adolescente si è appassionata ai romanzi d'amore e adesso scrive romance YA.





MILLE FARFALLE NEL SOLE
di Kamin Mohammadi

Ed. Piemme
Voci
Trad. S. Puggioni
322 pp
17.50 euro
USCITA 17 SETTEMBRE
2013

Trama

Non capivo fino in fondo quello che stava accadendo mentre salivo sull’aereo che avrebbe portato me, mia sorella e mia madre fuori dall’Iran, forse per sempre. 
Era il 1979 e io avevo nove anni. Ero disperata e arrabbiata perché nei preparativi della partenza i miei si erano sbarazzati di ogni cosa, compreso il mio amato agnello Baboo. 
Ma mia madre sapeva tutto, scappavamo per salvarci la vita e a ogni passo che la portava via provava un dolore mai provato prima. 
Avevamo detto addio alle persone a cui volevamo bene e con cui ero cresciuta, alla cucina di casa profumata di zafferano ed erbe e di frutta dolce. Mi sembrava solo ieri che la mia vita scorreva felice tra libri e cioccolata, tra la scuola e i giochi e in breve tutto era diventato cupo. 
La paura faceva parlare i grandi a mezza voce, li faceva arrabbiare per niente, tenere le finestre chiuse e mettere il velo alle donne. 
Qualcuno spariva, e presto sarebbe toccato anche a noi.A Londra arrivammo da rifugiate, mio padre sarebbe arrivato dopo. 
L’Inghilterra ci accolse e io abbandonai le mie radici. 
Poi un giorno la voce dei ricordi mi ha chiamato e ho trovato la strada di casa.
.


L'autrice.
Kamin Mohammadi è nata in Iran nel 1969 ed è stata costretta all’esilio in Inghilterra dieci anni dopo. Giornalista, autrice di narrativa di viaggio, ha scritto per «The Times», «Financial Times», «Harper’s Bazaar», «Marie Claire» e «The Guardian». Si divide tra Londra e Firenze, dove vive per la maggior parte del tempo
.




L'ULTIMO RESPIRO DELL'ESTATE
di Tom Wright

Ed. Piemme
Varia
Trad. A. Rusconi
308 pp
16.90 euro
USCITA 17 SETTEMBRE
2013

Trama

«A quanto pare ho un po’ di quella cosa chiamata Vista. La nonna dice che è una specie di dono di famiglia. Nel mio caso è imprevedibile e quasi sempre inutile, ma quella volta fu chiarissima, mi si accese nella testa come un fulmine a ciel sereno: là fuori, in veranda, c’era qualcosa.»

Jim Beaudry, detto Biscotto, è un adolescente che fa del suo meglio per stare lontano dai guai. 
Ma sono loro a trovare lui. 
Nei suoi incubi e nella realtà.Uno dei guai si chiama Lee Ann. 
Più nota come L.A., è sua cugina ed è solita tirarlo in mezzo nelle situazioni più assurde. 
Un giorno si materializza in veranda all’improvviso, pallida e scossa da brividi. È fuggita di casa, ma è inutile tentare di scucirle il perché. 
Senza battere ciglio, la nonna decide che L.A. verrà a vivere con loro, in quella famiglia di salvataggio che per i due nipoti è l’unico rifugio dalle famiglie d’origine, dove si tira avanti ad alcol e botte.
All’arrivo dell’estate, Jim e L.A. sono ormai un duo affiatato. In quei pomeriggi infiniti e un po’ annoiati in cui vorresti solo che la vita ti venisse incontro, se ne vanno in giro senza meta per la periferia di Dallas. 
Nulla fa loro sospettare che la vita sta per colpirli come un treno in corsa. Eppure, quando in una scarpata ritrovano il cadavere di una coetanea, Jim si rende conto che conosce quel viso: è la ragazza che da qualche tempo gli appare in sogno, immobile accanto al suo letto, come a vegliarlo. O come a volergli dire qualcosa che lui non ha mai inteso.
.
Quando la polizia scoprirà che la giovane vittima è solo l’ennesima di una serie, e che l’assassino è ancora in circolazione, Jim capirà che è giunto davvero il momento di fidarsi del suo talento strano e inconfessabile. 
Solo la “Vista” potrebbe salvare lui e L.A. dal Male, in quella strana estate che sta per mettere la parola fine alla loro infanzia.



L'autore.
Psicologo clinico, Tom Wright vive a Texarkana, in Texas. Il suo romanzo d’esordio, L’ultimo respiro dell’estate, è stato finalista al John Creasey Dagger Award, conferito dalla Crime Writers’ Association al miglior debutto nel campo del thriller
.

Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...