lunedì 30 settembre 2013

Libri da leggere... e da guardare: LE ORE (The hours)



dal libro al cinema

Il libro trasposto in film di oggi è uno che ho in lettura e che, come dicevo qualche post fa, è pure ritenuto un capolavoro, film compreso - che vedrò di cercare -: Le ore di Cunningham.
cover


Trama

Il libro racconta i destini intrecciati di tre donne, che vivono in luoghi e momenti storici diversi, ma sono in qualche modo legate dal romanzo La signora Dalloway di Virginia Woolf. 
La prima è proprio la Woolf, autrice del libro e raccontata nei momenti più feroci della depressione che la portò a togliersi la vita; la seconda è Laura Brown, una madre di famiglia che nell'America degli anni cinquanta, anche grazie al libro della Woolf, troverà il coraggio di cambiare vita; e infine c'è Clarissa Vaughan, un'intellettuale newyorkese che dai tempi del college vive col nomignolo di Mrs. Dalloway per le sue somiglianze col personaggio creato da Virginia Woolf.
 E Le ore nasce proprio come un omaggio di Cunningham alla Woolf, sua musa ispiratrice: a partire dal titolo (La signora Dalloway doveva chiamarsi inizialmente proprio The Hours) e fino nelle pieghe della scrittura, debitrice dello stile woolfiano, più attento ai minimi mutamenti degli animi e dei pensieri dei personaggi che a fatti veri e propri.

locandina
The Hours (Le Ore in italiano) è un film del 2002 diretto da Stephen Daldry. 
Per il difficile ruolo di Virginia Woolf, Nicole Kidman è stata premiata con l'Oscar alla miglior attrice.
 Anche le altre due protagoniste Meryl Streep e Julianne Moore hanno ottenuto validi riconoscimenti. 
La Moore è stata anch'essa candidata all'Oscar mentre la Streep è stata candidata al Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico. 
Tutte e tre le interpreti al Festival internazionale del cinema di Berlino sono state premiate con l'Orso d'argento per la migliore attrice.
Dopo aver lasciato una lettera al marito Leonard in cui dice di non poter più combattere contro la depressione, ringraziandolo per la felicità che le ha dato, la scrittrice britannica Virginia Woolf, si suicida annegandosi nel fiume Ouse. Dopodiché la storia si divide in tre: la storia di un giorno nella vita di Virginia nel 1923; la storia di un giorno nella vita di Laura Brown, una casalinga infelice che aspetta un bambino, nel 1951; e la storia di una editor lesbica, Clarissa Vaughan, che sta preparando una festa per il suo ex-amante Richard che sta per morire di AIDS, nel 2001.

CITAZIONI

«L'intera vita di una donna, in un giorno. Un solo giorno. 
E in quel giorno, tutta la sua vita.»

«Il tempo di nascondersi è finito. Il tempo di rimpiangere è andato. 
Il tempo di vivere è adesso.»

"Perché tengo cosi stretta la mia vita quando soffro a viverla? 
Ella mi sta scivolando via, allo stesso tempo mi aggrappo a lei."


Nessun commento:

Posta un commento

Un buon libro lascia al lettore l'impressione di leggere qualcosa della propria esperienza personale. O. Lagercrantz

Adsense

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...